Grazie al suo stile inconfondibile e al suo gusto ricercato, l’acqua S. Pellegrino è presente sulle tavole italiane e su quelle di tutto il mondo dal 1899, esportando il concetto di italianità in qualità di leader indiscussa nel settore beverage: prodotto di punta della Sanpellegrino S.p.A, essa rappresenta inoltre uno dei marchi internazionali di prestigio del gruppo Nestlé Waters.

L’acqua S. Pellegrino ha origine da una fonte in Val Brembana, in provincia di Bergamo, che è stata scoperta e utilizzata per le sue proprietà benefiche già a partire dall’Alto Medioevo, quando numerosi avventori vi si recavano con l’obiettivo di trarne vantaggi terapeutici, nonostante le prime analisi chimico-fisiche da parte di esperti del settore siano state effettuate solamente nel 1748. Durante il tragitto dalla sorgente allo stabilimento in cui l’acqua viene imbottigliata, essa ottiene i sali minerali e gli oligoelementi che la contraddistinguono tramite il contatto con le rocce sotterranee e, grazie alla successiva aggiunta di anidride carbonica di origine naturale, riesce ad acquisire la sua personalità frizzante e la tipica effervescenza.

Pellegrino delivered to your door

Una delle caratteristiche che rendono unica l’acqua S. Pellegrino, oltre al suo gusto frizzante con una nota leggermente amara, è il legame con l’origine storica del prodotto, visibile in particolare nella struttura del packaging, che è rimasta quasi del tutto inalterata nel corso del tempo. In primo luogo, per quanto riguarda la forma della bottiglia, denominata “modello Vichy” perché il paese di San Pellegrino era noto in passato come “la Vichy d’Italia” grazie all’attività delle sue terme, ma anche per il simbolo della stella rossa, marchio di qualità nei prodotti italiani d’esportazione tra Ottocento e Novecento, per il bollo presente sul collo della bottiglia, raffigurante il casinò di San Pellegrino e la data di fondazione del marchio, e per l’etichetta, celebre per la filigrana bianca e azzurra che rimanda allo stile Art Nouveau del periodo della creazione del brand.

Quest’anno, l’acqua S. Pellegrino ha compiuto 120 anni. In occasione dell’anniversario la compagnia ha affidato all’azienda O – I (Owens – Illinois) la realizzazione di una bottiglia da collezione per celebrare l’evento: è stata così ideata una nuova versione dell’iconica bottiglia, ispirata al diamante, elemento naturale puro e prezioso che ha origine dalla terra, proprio come l’acqua S. Pellegrino. Questa variante si compone di una superficie sfaccettata per dare l’idea di una cascata di diamanti, che, come le bollicine che caratterizzano l’acqua e le conferiscono la sua particolarità e riconoscibilità, riesce a dare un tocco frizzante e unico a tutti i momenti che accompagna.

Non è la prima volta che la bottiglia abbandona le tradizionali vesti Art Nouveau per indossare nuove etichette alla moda, create per occasioni speciali: già nel 2010, ad esempio, S. Pellegrino è avvolta da un’etichetta creata in collaborazione con Missoni che mantiene i colori tradizionali ma aggiunge il celebre motivo a zig zag della casa di moda. Si tratta della prima etichetta in edizione speciale, dedicata al progetto “S. Pellegrino Meets Italian Talents”. Un anno dopo, nel 2011, in occasione della seconda edizione del programma, la bottiglia fa sfoggio di una magnifica etichetta targata Bulgari, decorata con l’immagine di una splendida collana in oro e pietre preziose come smeraldi, diamanti, ametiste e turchesi, in grado di creare un effetto di sfarzo e ricchezza.

2011 - “S.Pellegrino meets Italian Talents” with Bulgari, launching for the occasion a limited edition bottle that reflects the precious jewelry

Nel 2013, invece, l’azienda rende omaggio a Luciano Pavarotti, il più celebre tenore italiano all’estero, che, come la stessa acqua, si è fatto portavoce dell’eccellenza italiana in tutto il mondo grazie al suo talento, alla sua cultura e alla sua gioia di vivere, con un’etichetta a lui dedicata, con la quale la bottiglia si tinge d’argento. Nel 2015, infine, S. Pellegrino celebra la partnership con Vogue Italia, magazine e icona mondiale della moda, attraverso un’etichetta che riprende i colori della bandiera italiana e immagini legate al mondo della cucina e del food. I due brand, ambasciatori dello stile e dell’arte di vivere italiana, in quell’anno si uniscono infatti per creare un progetto che combina cibo e stile, due indiscusse eccellenze italiane, e supportano l’iniziativa “Young Chef 2015”, portata avanti dall’azienda di food and beverage.

Considerando il suo legame con la tradizione, ma anche la sua continua voglia di rinnovarsi, è quindi indubbio che l’acqua più famosa ed elegante d’Italia, tra le più vendute anche all’estero, debba il suo successo non solo all’indiscussa qualità che la contraddistingue, ma anche alla sua capacità di innovarsi, alla sua abilità nell’auto celebrarsi e nel fare del suo messaggio di italianità un vero e proprio marchio di fabbrica, portandolo avanti in diversi progetti, sempre coerenti con la sua immagine.