Fino al 10 settembre al Museo della Scienza e della Tecnologia troverete una mostra dedicata ad uno dei supereroi più amati: Batman.

La nascita di Batman

Batman nasce negli Stati Uniti come “The Bat-Man” nel 1939. Creato dall’immaginario dei due fumettisti Bob Kane e Bill Finger, è il protagonista di una collana firmata DC Comics.

Esordisce sulla testata Detective Comics e affascina subito un grandissimo numero di lettori. Difatti, oggi una delle copie dell’albo di esordio può costare quasi un milione e mezzo di dollari.

Batman
Batman

Dietro alle sembianze dell’uomo pipistrello si nasconde l’affascinante Bruce Thomas Patrick Wayne, un abbiente uomo d’affari che lotta contro il crimine. La morte dei suoi genitori tramite il crimine di un assassino, lo ha spinto verso questa scelta. Batman non possiede dei superpoteri, ma soltanto delle straordinarie capacità fisiche e delle risorse che gli permettono di acquistare i materiali per ideare ritrovati tecnologici. Grazie alle sue qualità di scienziato, infatti, si è costruito tutta una serie di attrezzature e macchinari innovativi, che gli permettono di far fronte a tutti i criminali che affronta nelle sue storie.

La storia

Da bambino giurò che avrebbe passato il resto della sua vita a combattere i criminali. Per quasi vent’anni si allena costantemente, il suo corpo diventa capace di incredibili imprese atletiche, che si uniscono alle sue doti di scienziato. Intorno ai trent’anni passa ai fatti, dando la vita a Batman.

Trasforma i sotterranei della villa di famiglia in un laboratorio scientifico dotato delle più moderne apparecchiature tecnologiche. Nell’hangar-garage ricavato sulla roccia, troviamo per esempio la bat-mobile, il suo aeroplano detto bat-plano e una serie di armi futuristiche che utilizza in base alla pericolosità del suo nemico.

Batman collabora con il capo della polizia, il commissario Gordon, che lo convoca attraverso un bat-segnale, un faro luminoso con l’effigie di un pipistrello. Nelle sue avventure troviamo anche un altro eroe, Robin detto il ragazzo meraviglia. Alias Dick Grayson, Robin è un ragazzo brillante e agile, che segue le orme del supereroe, aiutandolo contro i nemici.

Il più famoso di questi è senza dubbio il Jocker, uno spietato assassino dai capelli verdi, il volto dipinto di bianco, le labbra colorate di rosso e con un perenne sorriso sarcastico. Si definisce artista del crimine e nelle sue sembianze inquietanti, accompagna i suoi crimini con scherzi spesso letali per i malcapitati.

Conosciuto anche come “Il cavaliere oscuro”, Batman in Italia è stato distribuito dall’Editore Cino del Duca. Nel bel paese è soprannominato in diversi modi: Pipistrello, Ala d’Acciaio o il Fantasma.

Cinema e fumetti

Batman non è solo un fumetto, ha avuto diverse trasposizioni cinematografiche e televisive come la trilogia di Christopher Jonathan James Nolan.

I fan amano così tanto questo personaggio da averlo fatto entrare nella classifica dei cento maggiori eroi della storia dei fumetti sul sito web IGN. Batman si è inserito in seconda posizione dopo Superman e prima dell’Uomo Ragno.

Una vignetta di Batman
Una vignetta di Batman

Nel 2019 il cavaliere oscuro compie 80 anni e non c’è modo migliore per celebrarlo che visitare la mostra a lui dedicata, “Batman: 80 years of technology”. I visitatori potranno immergersi nei fumetti del supereroe, tra decine di rari albi americani, in un percorso storico basato sulla Bat-Tecnologia. 

Batman: 80 years of technology

Direttamente da Gotham City, la sua città natale, arriva la mostra incentrata sul supereroe più iconico della storia. In collaborazione con Warner Bros Entertainment Italia, la DC offre una selezione di vignette e copertine del Cavaliere Oscuro.

Questa mostra fa parte degli eventi organizzati da DC nel corso di tutto l’anno, in tutto il mondo, per celebrare il genetliaco dell’iconico personaggio. I festeggiamenti si dividono tra eventi live, fan celebrations, prodotti esclusivi e molto altro ancora.

In esposizione le pagine che hanno espresso con maggior forza il lato tecnologico della storia, riportate anche come elemento scenografico della mostra. Vi sono in particolare tredici opere originali di grandi artisti a livello internazionale come Milo Manara, Gabriele dell’Otto, Simone Bianchi, Giuseppe Camuncoli e Bill Sienkiewicz.

Durante la mostra potrete anche vedere una videointervista del 1993 realizzata da Vincenzo Mollica a Bob Kane, in cui il creatore di Batman racconta la nascita dell’Uomo Pipistrello. Presenti anche delle statue ufficiali in scala 1:1 che riproducono i protagonisti dei film di Batman e una selezione delle scene cinematografiche più significative.

Una mostra imperdibile per gli appassionati di ogni età. Batman vi aspetta.


 

FONTI