Quanto e cosa sai sull’Europa? Quanto sono affidabili le fonti con cui ci informiamo a tal proposito? Insomma, l’Unione Europea spesso rimane un tabù a causa anche di concetti legati alla politica, i quali vengono spiegati in modo complesso e non risultano essere alla portata di tutti. Proprio queste problematiche hanno portato Jacopo Tampieri e Eugenia Comunello a sviluppare un format a tema, accessibile a chiunque.

Eugenia e Jacopo hanno creato ‘Jacopo Tampieri-EU’: un progetto che si articola tramite #euroboxes, presentazioni slides formative, e #europill, brevi clip sull’Unione Europea pubblicate ogni domenica sulle loro pagine Instagram e Facebook. L’ultimo step del progetto è il canale YouTube: “Jack & (Eu)rope”. Il progetto nasce dalla parziale (dis)informazione dei cittadini europei riguardo gli elementi costituivi di questo grande scenario. Quindi, lo scopo dei due giovani cittadini europei, scesi in campo con grande determinazione, è quello di raccontare in modo semplice l’Europa.

Ad esempio, se ora andassimo per strada e chiedessimo: “Cos’è la Commissione Europea?” oppure “Per chi si vota alle elezioni europee?” “Cosa fa l’UE per i cittadini?”, la maggior parte delle persone non saprebbe rispondere. Spesso l’Unione Europea è vista come i mondiali di calcio, ovvero ci si interessa di lei solo una volta ogni cinque anni, quando ci sono le elezioni europee. Il nostro scopo è quello di farla entrare nella quotidianità dei cittadini europei, ancora troppo distanti e poco consapevoli del fatto che, anche con i suoi difetti, essa è parte di noi. Abbiamo quindi pensato di rimboccarci le maniche e di cercare un modo diretto, semplice e chiaro per avvicinare le persone alla realtà europea.

Chi sono Eugenia e Jacopo? Eugenia Comunello – ragazza trevigiana, trapiantata a Milano, 23 anni, diplomata al liceo classico – si forma come attrice all’Accademia Teatrale di Venezia (dove conosce Jacopo) e studia presso il DAMS di Bologna. Appassionata da sempre di teatro, cinema, libri e tematiche sociali (compresi i social, di cui intende studiare il funzionamento), si è resa conto lei stessa di non saperne abbastanza sull’Unione Europea. A Milano, confrontandosi con Jacopo, nasce in lei un interesse verso questa tematica, tanto da sviluppare questo progetto.

Jacopo Tampieri – 28 anni, romagnolo, diplomato in lingue, in recitazione e laureato in filosofia presso Alma Mater Studiorum di Bologna – da sempre interessato alla politica, una volta trasferitosi a Milano, dato il forte europeismo della città, ha sentito l’importanza di una maggiore consapevolezza sul tema, che troppo spesso ci coglie disinformati. In questo modo ha deciso, insieme alla sua ragazza Eugenia, di creare un sistema di divulgazione sull’ Unione Europea che passi anche dalla rete, e da qui nasce l’idea del canale Jack&(EU)rope.

Abbiamo poi considerato che, per far entrare la gente con le #euroboxes, era necessaria una sala, qualcuno che acquistasse lo spettacolo, organizzarlo in vari posti eccetera… Insomma, ci siamo resi conto che, pur essendo una cosa in cui crediamo e che intendiamo portare avanti in parallelo, era necessario utilizzare un mezzo che arrivasse dappertutto e coinvolgesse facilmente, senza bisogno di recarsi fisicamente in un luogo, il maggior numero di persone. E quindi cosa meglio di YouTube?

Il nome nasce da un gioco di termini, precisamente dall’unione dei nostri nomi con la parola EUROPA in inglese (Jacopo-Jack e Eugenia-EU). Anche questo elemento dimostra come i due giovani abbiano davvero una mente creativa e attiva. Proprio la loro determinazione porterà la coppia del ‘letto europeo’ dallo schermo a, un giorno chissà, il palco di una piazza italiana. Questa idea dimostra come i millennials riescano ad interessarsi, in modo attivo, a tematiche, che sembrano lontane, ma che in realtà dovrebbero interessarci molto di più di quanto succede oggi giorno.

La domanda ora è: vi sentite sufficientemente preparati sull’Unione Europea? Se la risposta è no andate a guardare i video di questi due ragazzi.

FONTI

CREDITS:

  • Immagini fornite da Eugenia e Jacopo