Il 2019 cinematografico è senza dubbio l’anno delle saghe e dei grandi blockbuster. Apertosi all’insegna dell’animazione con il secondo The LEGO Movie e il capitolo finale di How to Train Your Dragon, è proseguito con l’esordio sul grande schermo di due nuovi supereroi: Captain Marvel e Shazam, per arrivare infine al tanto atteso Avengers: Endgame. L’ultimo kolossal Marvel, che ha battuto ogni record di incassi al botteghino, è l’epica conclusione di un cammino cominciato ben undici anni fa con Iron Man e snodatosi attraverso più di venti film capaci di plasmare un universo ampio e coerente, una vera e propria epopea moderna che rappresenta il più ambizioso sforzo cinematografico dell’ultimo decennio. Culmine dell’intrattenimento spettacolare di questa prima parte del 2019, non è tuttavia l’ultimo dei film importanti in uscita quest’anno; anzi, sono molte le grandi produzioni pronte a sbarcare nelle sale. Ecco i 10 film più attesi dei prossimi mesi.

Toy Story 4 (26 Giugno). Nuovo capitolo della celebre saga Pixar con protagonisti lo sceriffo Woody, l’astronauta Buzz Lightyear e i loro amici giocattoli, Toy Story 4 riprende lì dove il terzo aveva lasciato, con una nuova piccola proprietaria, Bonnie, a sostituire l’ormai cresciuto Andy. L’arrivo di Forky, una forchetta assillata da dubbi esistenziali, coinvolgerà il gruppo in un’avventura on the road nella quale incontreranno nuovi volti e vecchie conoscenze.

Spider-Man: Far From Home (11 Luglio). Primo cinecomic post-Endgame, il nuovo film dell’Uomo Ragno inaugura la Fase Quattro dell’Universo Marvel che dovrebbe vedere protagonisti, in futuro, gli Eterni e i Celestiali, antichi esseri dotati di enormi poteri. In Far From Home Peter Parker parte per una gita scolastica nella vecchia Europa, ma i suoi piani turistici sono rovinati dall’arrivo degli Elementali, creature extra dimensionali decise a seminare rovina e distruzione.

Men in Black International (25 Luglio). Più di vent’anni fa Will Smith e Tommy Lee Jones davano vita agli iconici personaggi di J e K, agenti segreti impegnati a monitorare l’attività aliena sul pianeta Terra. Ora i Men in Black tornano con uno spin-off che si sposta da New York a Londra e trova due nuovi protagonisti, interpretati da Chris Hemsworth e Tessa Thompson (già visti insieme in Thor: Ragnarok). Riuscirà il film a replicare la felice fusione di commedia e fantascienza dell’originale, o si rivelerà un esperimento fallimentare da dimenticare a colpi di sparaflash?

Il Re Leone (21 Agosto). Tra i più famosi e amati lungometraggi animati Disney, Il Re Leone torna al cinema in versione Live Action seguendo la recente tendenza dello Studio che ha già portato ai rifacimenti di Cenerentola, Il Libro della Giungla, La Bella e la Bestia e Aladdin. La storia dai riecheggiamenti shakespeariani è quella nota; saranno presenti anche le memorabili canzoni dell’originale, con la colonna sonora curata da Hans Zimmer, Elton John e l’aggiunta di Beyoncé; la computer grafica estremamente dettagliata e fotorealistica, infine, promette di ricreare sotto una nuova veste la magia del film d’animazione per ammaliare grandi e piccoli.

It: Capitolo 2 (5 Settembre). Pennywise tornerà a perseguitare il Club dei Perdenti nel sequel del film che ha riportato sul grande schermo l’iconico personaggio partorito dalla mente perversa di Stephen King. Sono passati 27 anni dalle vicende del primo film: Bill e i suoi amici sono cresciuti, ma quando la creatura It si risveglia dal suo letargo, dovranno affrontare ancora una volta paure che pensavano superate per sempre. A interpretare le controparti adulte dei protagonisti ci saranno, tra gli altri, Jessica Chastain e James McAvoy.

C’era una volta a… Hollywood (19 Settembre). Il nuovo film di Quentin Tarantino è ambientato nella Los Angeles del 1969, dove una star tv in declino (Leonardo di Caprio) e il suo amico e stuntman (Brad Pitt) cercano di farsi strada in un mondo che li ha ormai dimenticati, sullo sfondo di una Hollywood sconvolta dalle efferate violenze del culto guidato da Charles Manson. Cast d’eccezione, vicende sanguinarie e riflessioni meta-cinematografiche promettono l’ennesimo cult firmato Tarantino.

Joker (3 Ottobre). Dopo la criticata versione di Jared Leto in Suicide Squad, il clown più temuto di Gotham sarà interpretato da Joaquin Phoenix in una storia di origini cupa e realistica, indipendente dal resto del traballante Universo DC. La trama, ancora avvolta per lo più nel mistero, si ispirerà al famoso The Killing Joke di Alan Moore per raccontare la trasformazione dell’iconico personaggio da comico fallito a spietato villain. Il ghigno malefico e la risata delirante sembrano proprio essere quelli giusti.

Doctor Sleep (31 Ottobre). Anno proficuo per gli adattamenti di Stephen King: dopo Pet Sematary e IT 2 è la volta del sequel di Shining, con protagonista un ormai adulto Danny (Ewan McGregor), figlio del Jack Torrance interpretato da Jack Nicholson nel film di Stanley Kubrick. Alla regia troviamo Mike Flanagan, esperto del genere horror che ha di recente creato e diretto la terrificante serie Netflix Hill House.

Frozen 2 (12 Dicembre). Dopo il clamoroso successo di Frozen (maggior incasso di sempre per un film d’animazione) una nuova avventura attende le sorelle Anna ed Elsa, il pupazzo di neve Olaf, Kristoff e la renna Sven, impegnati in un viaggio verso un regno sconosciuto avvolto dell’autunno. Per replicare i fasti dell’originale servirà una canzone che possa rivaleggiare con l’immensa popolarità raggiunta da Let It Go.

Star Wars: The Rise of Skywalker (18 Dicembre). Il 2019 si conclude in grande stile con il film più atteso dei prossimi mesi: l’ultimo capitolo della trilogia sequel inaugurata da Il Risveglio della Forza e proseguita con Gli Ultimi Jedi. A dirigere l’Episodio IX torna J. J. Abrams, a cui i fan chiedono di risollevare le sorti della saga dopo un deludente ottavo capitolo. Molte le domande ancora in cerca di risposta: chi sono i veri genitori di Rey? Quale sorte è in serbo per Kylo Ren? E che ruolo avrà il defunto Imperatore Palpatine, la cui risata si ode nel trailer?