17 dicembre 2018

Cesare Cremonini nel 2018: l’anno del successo

Cesare Cremonini nel 2018: l’anno del successo

Per il cantautore bolognese Cesare Cremonini l’anno che si sta ormai per concludere è stato coronato da grandi consensi. Durante i primi mesi, il successo si colora grazie all’esito positivo del disco Possibili Scenari e, successivamente, grazie al tour estivo in quattro degli stadi principali di tutta Italia: Lignano Sabbiadoro, Bologna, Roma e Milano. Il 2018 si afferma per Cremonini l’anno dei risultati, della fama e della popolarità.
Un traguardo che sicuramente l’artista aspettava e meritava da tempo e che porta le sue canzoni ad essere conosciute e cantante da un pubblico molto più ampio rispetto agli anni passati in cui, sempre ottenendo delle risposte positive, era un interprete avente una cerchia di fan più ristretta. La maggior parte erano coloro che ascoltavano i suoi brani scritti già da giovane, all’inizio della sua carriera con i Lunapop.

I Lunapop con il giovanissimo front man Cesare Cremonini

Cesare, infatti, dopo un grande successo come front man del gruppo, decide di iniziare la carriera da solista nel 2002. Questa vicenda, fortunatamente, non apre un periodo buio nel percorso musicale dell’artista; a partire dal suo primo album, riscuote molto successo soprattutto con i brani Vieni a vedere perché, PadreMadre e Latin Lover.  Da questo momento la sua scalata verso l’affermazione è avviata: ciò lo porta a rilasciare sei album in studio, due registrazioni live e due raccolte di successi. Non mancano poi le apparizioni sul piccolo schermo come testimonial pubblicitario o attore.

Cremonini si mostra durante i concerti come una persona molto umile e fragile, quasi come se non si aspettasse nemmeno di riuscire a riempire lo stadio di San Siro (ultima tappa del suo tour), culla dei cantanti più influenti e grande sfida per tutti coloro che vogliono vivere facendo musica. Il concerto di Milano è stato anche registrato e trasmesso in televisione dal canale Rai Due; il live show che si è tenuto nell’estate passata ha avuto una ridondanza social incredibile.

Locandina pubblicitaria del tour negli stadi ideata da Cremonini nell’estate 2018

Sono moltissimi i video pubblicati in rete in cui si alternano canzoni più recenti, ma anche i vecchi successi della sua carriera in gruppo. Un ulteriore aspetto che è stato molto apprezzato è la voglia del cantante di esprimersi in modo semplice e puro, di mandare messaggi attraverso la musica e non attraverso dinamiche più scenografiche, come video o discorsi preparati appositamente.

Il tour estivo negli stadi è stato poi replicato nei primi mesi d’autunno in ventiquattro palazzetti sparsi per tutta Italia e, anche in questa occasione, le persone che hanno voluto ascoltare nuovamente Cremonini sono state tantissime. Il tour, ha riscontrato molto successo, sebbene non ci siano state molte modifiche rispetto a quello precedente se non il cambio di location. In ogni caso, anche questa volta, sono stati numerosi i sold out.

I singoli che sono stati pubblicati durante quest’anno hanno ricevuto dei grandi riconoscimenti: Nessuno vuole essere Robin si è aggiudicato il disco di platino e Kashmir-Kashmir ha vinto il disco d’oro. In entrambi i casi i singoli sono stati estrapolati dall’album Possibili scenari. Parlando proprio di questa raccolta, pochi giorni fa Cremonini ha annunciato un’altra sorpresa per i proprio fan: forse un regalo di Natale. Il 7 dicembre, infatti, verrà pubblicato il CD Possibili scenari in versione pianoforte e voce ed è già possibile usare il pre-order per acquistarlo.

«Penso sia il momento giusto in cui pubblicare un album come ‘Possibili scenari’ per pianoforte e voce perché offre la possibilità di ricondurre il pubblico ad un ascolto della musica più attento, paziente e meno frenetico. Realizzarla mi ha convinto ancora di più che il piacere della musica può svegliare il nostro tempo».

L’artista ha deciso di divulgare la notizia anche attraverso i social network. Ad un anno esatto dall’uscita di Possibili Scenari scrive:

«Un anno esatto fa nasceva #PossibiliScenari, dopo due anni folli di lavoro in studio. Un intero periodo della mia vita dedicato unicamente alla musica. Grazie a tutti voi per questo anno di #PossibiliScenari. Grazie a chi ha lavorato con me per queste visioni. Non vedo l’ora di farvi ascoltare #PossibiliScenariPianoeVoce, perché è magico.»

Cesare, nel suo singolo Poetica, uscito il 3 novembre del 2017, canta che la vita gli ha sorriso. «Anche se penserai che non è poetica, questa vita c’ha sorriso e lo sai». Forse era un’anticipazione a tutti gli esiti positivi che ha potuto assaporare quest’anno. Sicuramente il suo percorso ha creato in lui molti sorrisi, aggiungendo un mattoncino in più nella sua vita professionale da cantate. E allora, Buon viaggio.


Fonti: Wikipedia

Fonti: Rolling Stone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.