16 dicembre 2018

WYCONIC: la libertà di essere se stesse

WYCONIC: la libertà di essere se stesse

Negli ultimi anni si è parlato sempre più di girls power. E quale brand può dare voce alle donne se non uno di cosmesi? In Italia ci ha pensato la WYCON cosmetics, marchio italiano che nasce nel 2009 con l’intento di offrire prodotti di qualità a prezzi accessibili.

Nel 2016 la WYCON ha inaugurato WYCONIC, “contenitore delle special collection WYCON cosmetics ispirate e dedicate alle Women con la W maiuscola”. Così recita lo slogan che presenta le collaborazioni con quattro personalità forti che hanno combattuto per le proprie idee e le proprie passioni. La prima testimonial è Anané Vega, Dj afro e house originaria di Capo Verde. Lei che ha combattuto contro i preconcetti sulle donne tipici del suo paese, con tutto ciò che aveva, è partita per New York. Ed è proprio qui che cominciano a realizzarsi i suoi sogni, dopo tanti sacrifici e un duro lavoro. Oggi Anané suona nei club e sulle spiagge più famose del mondo, ha partecipato ad eventi del calibro del Super Bowl ed è responsabile delle sue etichette discografiche. La collezione della Dj punta sugli occhi e sulle labbra. Dalla matita automatica long lasting, che permette un tratto netto e scuro, alla palette da sei ombretti dai colori vibranti che seguono le sfumature del rosa e del viola, passando per l’oro e il caffè, fino al grigio, Anané confessa di adorare il mascara Step by Step per lunghe ciglia a ventaglio. Per le labbra, invece, si opta per un rossetto a lunga durata e matt che rende le labbra sensuali ed eleganti grazie alla nuance scura; in alternativa la collection firmata Anané offre una palette da sei rossetti che vanno dal nude fino a colori più decisi.

Ma WYCONIC con si ferma e nel febbraio 2017 lancia la nuova collaborazione con Lucille, una giovane donna che a trent’anni riesce a coronare il suo sogno: apre a Milano ROOTS, non solo un tattoo shop, ma un vero e proprio “salotto creativo fatto tra amici, dove una persona potesse entrare e sentirsi a casa”. Questa capsule collection è all’insegna del vegan: non solo i prodotti ma anche gli incarti, ricavati dalle alghe della Laguna di Venezia. La collezione di Lucille si concentra sull’intero viso, partendo da un illuminante senza parabeni e siliconi, ma composto da polveri sferiche che gli permettono una presa maggiore, e arrivando ai blush/terre in quattro tonalità e dalle proprietà idratanti. Per gli occhi la tatuatrice ha ideato una palette di sei ombretti shimmer per la creazione di look eleganti e caldi, mentre per le labbra ha optato per sei tonalità di rossetti, dal nude al viola, adatti ad ogni donna e naturalmente privi di qualsiasi ingrediente di origine animale.

Il terzo volto di WYCONIC è Amani El Nasif, ventisettenne di origini siriane, cresciuta in Italia ma  riportata nel suo paese d’origine dove l’aspettava un matrimonio combinato. Dopo innumerevoli violenze Amani torna in Italia e decide di raccontare la propria storia. Grazie alla sua bellezza e alla sua cultura mediorientale, Amani per WYCON punta molto sugli occhi con il kajal nero ed intenso, il mascara che dona volume alle ciglia e la palette con otto colori dalle nuances metallizzate e matt che vanno dal nude al nero. “La prima cosa che ho fatto quando sono tornata dalla Siria è stata mettermi un rossetto rosso […] un atto di libertà assoluta ”, così le tre tonalità di rossetti della collezione ricordano la luce del deserto grazie ai riflessi golden, nonostante il finish matt. Infine tre tonalità anche per il duo illuminante – blush che danno tridimensionalità al viso.

Una vita segnata dal bullismo, dalla timidità e dalla tristezza, quella di Penelope Jean, in arte Bom Jean, celebre drag queen brasiliana e ultima testimonial di WYCONIC. La sua caspule collection punta sul ricreare se stessi, e così via libera a primer spray per uniformare la pelle e far durare il più possibile il make up, al fondotinta in cinque tonalità coprente e senza siliconi, al primer per occhi utilizzabile come base anche per ridisegnare le sopracciglia. Ad hoc per questo Bom Jean ha ideato quattro nuances matt e a rapida asciugatura e, per ultimare il focus sugli occhi, le ciglia finte Penelopy Gaze. Infine un tocco luminoso per le labbra, grazie al duo rossetto matt e glitter in due varianti di colore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.