Anni ‘70-‘80: In tv ci sono Fonzie e MacGyver; nel mondo del calcio Maradona muove i suoi primi passi, mentre un già affermato Pelè vince il suo terzo mondiale; la “febbre del sabato sera” popola i locali dove si balla a ritmo di disco music, e allo stesso tempo nascono le più grandi rock band della storia. Mentre Queen, Deep Purple, Led Zeppelin e molti altri calcano i palchi in tutto il mondo e lasciano un segno indelebile nella storia della musica… cosa leggevano gli Italiani in spiaggia?

1. Douglas Adams – “Guida galattica per gli autostoppisti”

Pubblicato nel 1979 (in Italia l’anno successivo), ecco il primo libro della saga di grande successo, che ha ispirato videogiochi, serie radiofoniche e televisive, fino alla realizzazione del film nel 2005. Quando la fantascienza incontra l’umorismo, il risultato può essere esplosivo, ma bisogna sempre ricordare… DON’T PANIC!

2. Ken Follett – “La cruna dell’ago”

Chi non ama un buon libro d’azione? Omicidi, intrighi, spionaggio: sono questi gli ingredienti del romanzo di Follett, che rappresenta il primo vero successo dello scrittore britannico. Nel 1979 gli è stato conferito il premio letterario Edgard Award come miglior romanzo di un genere a cavallo tra giallo, thriller, horror.

3. I Fotoromanzi

Lanciati dalla casa editrice Lancio, riviste come “Kiss” “Kolossal”, o l’italiana “Grand Hotel” propongono un nuovo genere che nasce verso la fine degli anni ‘50, ma spopola nei ‘70: il fotoromanzo. Storie simili a fumetti, ma realizzate con fotografie di attori, a cui sono sovrapposti i baloon dei dialoghi. I generi più ricorrenti sono il giallo e le storie rosa. Alcuni attori come Ornella Muti e Franco Califano hanno esordito come modelli di fotoromanzi.

4. Paolo Villaggio – “Come farsi una cultura mostruosa”

Classe 1972, il libro propone diversi giochi e sfide culturali in chiave umoristica: ad esempio, ci sono dei test a scelta multipla con risposte strampalate e comiche. Un modo divertente per passare il tempo, rilassarsi e imparare cose nuove.

5. Il “Manuale delle giovani marmotte”

Un classico della Walt Disney, adatto per bambini e ragazzi, ma anche per i curiosi di qualsiasi età: un manuale che illustra le tecniche di campeggio e sopravvivenza, insegna nuovi giochi e piccoli lavoretti manuali. Un libro che dovrebbe esserci in ogni casa.

6. Colleen McCullough – Uccelli di rovo”

Per chi avesse voluto intraprendere una lettura più impegnativa, negli anni ‘70 nasceva questo capolavoro del romanzo storico e d’amore, datato 1977.