17 novembre 2018

THE PASSENGER: IL PROGETTO IPERBOREA PER I VIAGGIATORI

THE PASSENGER: IL PROGETTO IPERBOREA PER I VIAGGIATORI

Vi siete mai chiesti quale fosse la guida migliore per programmare un viaggio? Avete mai cercato un disco, un libro o un reportage giornalistico che potesse ispirare il vostro viaggio e aiutarvi ad orientarvi in giro per il mondo?

Come giovane viaggiatrice sono sempre alla ricerca di strumenti che possano aiutarmi a capire un luogo e la sua vera essenza, cercando di trovare fonti che mi aiutino a evitare i luoghi troppo turistici o i ristoranti che non rispecchino la cucina locale, perché trovo davvero poco edificante un viaggio che tenga conto solo dei principi del turismo di massa, quello che ti spaccia Parigi solo come città dell’amore o Napoli solo come patria della pizza. Ormai i mezzi che permettono di scoprire curiosità e informazioni autentiche sono tanti, a partire dai numerosi blog di viaggio o di italiani expat che raccontano la loro vita quotidiana in un altro Paese, ma da giugno anche l’editoria classica ha cercato di dare una risposta ai viaggiatori. Il progetto The Passenger di Iperborea cerca proprio di colmare questi bisogni attraverso una collana editoriale ad hoc e creando una serie di libri – magazine dedicati ad uno specifico Paese. L’idea è quella di dare uno sguardo sulla contemporaneità e sulla realtà degli abitanti e della vita che svolgono per poter capire la cultura, i sentimenti, i problemi e le identità di un popolo e di una nazione.

Questo intento viene affiancato da illustrazioni, indicazioni geografiche, fotografie e iconografiche che supportano il lettore nella scoperta di luoghi e abitudini, così da aiutarlo nella progettazione di un viaggio.

I volumi, infatti, non nascono come sostitutivi delle guide turistiche ma vogliono affiancarle e presentarsi come strumento di viaggio sui generis.

Il primo volume, uscito a giugno, è dedicato all’Islanda ed è strutturato come una raccolta di scritti sui più disparati aspetti di questa meta turistica ormai molto gettonata: dalla paura del premio Nobel Halldór Laxness per la devastazione del paesaggio della sua terra, ad un approfondimento sulla religione nordica, da un monito sulle preoccupanti quantità di turisti, alla scoperta di questa isola come nuovo centro di campioni del calcio.

The Passenger, inoltre, non si ferma ai paesi del Nord, come tradizione di Iperborea, ma è un progetto pronto a viaggiare proprio come i suoi lettori, tanto che le prossime uscite riguardano: Olanda, Giappone e Norvegia.

Sicuramente questo progetto editoriale rappresenta una novità emozionante per tutti gli appassionati di letteratura ed editoria di viaggio e si inserisce tra la classica guida turistica, che contiene per lo più informazioni pratiche e indicazioni, e il reportage giornalistico, attraverso il quale si possono leggere storie ed esperienze di vita. La sua forma a libro permette di avere sempre con sé uno strumento consultabile che può essere letto sia da chi intende prepararsi ad un viaggio, sia da coloro che vogliono provare ad immergersi in un Paese attraverso la lettura.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.