17 dicembre 2018

Orologi & collezioni: perché ci piace acquistarli?

Orologi & collezioni: perché ci piace acquistarli?

Spesso molti, genitori e amici inclusi, mi chiedono di questa passione per gli orologi: la mia risposta per tutti è che basta un attimo ad interessarsi, ma non una vita per diventarne esperti. Basta parlarne davanti ad un caffè, al parco o in biblioteca per essere risucchiati all’interno di questo mondo che, tra idiosincrasie e bellezze, ha raccolto intorno a sé una community di milioni di persone, appassionati e collezionisti.

Un orologio può svelare molto sulla personalità di chi lo indossa: non come un certo tipo di borsa o un modello di scarpe per una donna, ma qualcosa di ancora più intimo e privato, che nella maggior parte dei casi si nasconde sotto la manica della giacca e solo chi lo possiede sa veramente di cosa si tratta, che cosa significa e che valore ha per lui.

Automatici, manuali, meccanici: non stiamo parlando di questo. Nessuno nasce con l’orologio in mano e il Dizionario illustrato degli orologi nell’altra, ma perché no, può andare in libreria e comprarselo.

E non parliamo nemmeno di un fatto economico, una hit-parade del lusso, per quanto indubbiamente orologi dalle molteplici complicazioni abbiano un prezzo superiore: molti appassionati hanno orologi economici in collezione, e uno Swatch vicino ad un Rolex non ne deve sminuire il valore; piuttosto, rendere variegata un’esperienza appassionata come quella dell’acquisto di un segnatempo può cambiare la prospettiva di quella che sarà la vita di quella collezione. Certo, diverse disponibilità cambiano a lungo andare la linea che una certa raccolta potrà avere: ma la convinzione che con poco più di tremila euro (spiccioli, nel mondo dei watchmakers) si possa arrangiare un’entry-level onorevole. E poi c’è il mercato del vintage, che è tutto un altro mondo: bellissimo, a volte rischioso, ma con quella patina di antico che non per questo crea un disvalore.

Tutto questo per dire che un quadrante non è un contenitore per lancette, ma una cartina tornasole da mostrare con orgoglio perché sintomo di un valore che va al di là del semplice prezzo. Non condiviso da tutti forse, o da molti, ma qualunque cosa si dica in giro, caffè e orologi possono cambiare il mondo.

 

FONTI:

MR Porter

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.