11:41 am
25 giugno 2018

Premio Strega

Premio Strega

Il premio Strega è uno dei più prestigiosi e ambiti premi letterari italiani, famoso anche al di fuori del nostro paese. Il premio fu istituito nel secondo dopoguerra a Roma da scrittrice e autrice italiana Maria Bellonci e da Guido Alberti, proprietario dell’azienda produttrice del Liquore Strega, superaloolico di origine beneventana che dà il nome al premio.

Il premio ha aiutato la cultura italiana a risollevarsi dopo il ventennio fascista, riunendo artisti, giornalisti e scrittori di ogni fede politica con l’obiettivo di portare avanti la cultura del nostro paese. Dalla metà degli anni ’80 questo premio viene organizzato dalla Fondazione Bellonci, fondazione nata per la diffusione della letteratura italiana.

Molte delle opere premiate durante gli anni sono divenute importanti libri della letteratura contemporanea italiana – basterà nominare delle pietre miliari come Il nome della rosa di Umberto Eco e L’isola di Arturo di Elsa Morante.

Il vincitore viene scelto annualmente da una rosa di quattrocento uomini e donne, ex vincitori compresi, che devono in primo luogo candidare dei titoli e ridurre la selezione a dodici opere; successivamente, nel mese di giungo, si organizza la scelta della cinquina finale e a luglio si ha la proclamazione dell’opera vincitrice. Il premio è stato assegnato per 10 volte a delle autrici donne e solo lo scrittore Paolo Volponi ha vinto per due volte il premio (rispettivamente negli anni ’60 e ’90).

Il premio Strega, sebbene sia un consolidato concorso italiano, ha suscitato molto spesso delle polemiche in fatto di scelte non solo nel mondo della narrativa contemporanea e dell’editoria, ma anche nell’opinione pubblica italiana generale.

La casa editrice che ha il maggior numero di libri vincitori è la Mondadori con ben 23 titoli, seguita dall’Einaudi (il cui ultimo premio è stato nel 2017 con Paolo Cognetti e il suo titolo Le otto montagne), Rizzoli con 11 e via scemando. Quest’anno la cinquina dei finalisti verrà annunciata il 13 giugno, mentre la proclamazione del vincitore si svolgerà il 5 luglio nella sede storia del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma.


FONTI

Sito ufficiale

 

CREDITS

Copertina Immagine 1 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.