15 dicembre 2018

Ispirazione Snapchat: i filtri diventano make-up

Ispirazione Snapchat: i filtri diventano make-up

Il mondo social sta entrando sempre più nella vita di tutti i giorni. E la prova definitiva è stato l’ingresso in passerella dei filtri di Snapchat rielaborati sottoforma di make-up, idea molto apprezzata che ha fatto sorridere e riflettere allo stesso tempo. Questo è successo durante la New York Fashion Week per la presentazione della collezione primavera-estate 2017, quando il marchio di moda Desigual ha fatto sfilare alcune modelle truccate seguendo i più celebri filtri dell’app.

Questo brand, creato da un giovane svizzero del 1984 che, dopo aver aperto una boutique decise di ampliarsi trasferendosi da Ibiza a Barcellona e iniziando a creare vere e proprie collezioni, ha da sempre puntato sull’essere anticonvenzionale, accostando colori vibranti e accesi, sfruttando il patchwork e dando vita a svariate fantasie sovrapponendone diverse. E il suo nome, Desigual, deriva proprio da questo: “Desigual no es lo mismo” (“Desigual non è la stessa cosa”), come recita lo stesso slogan. Snapchat, invece, è un’applicazione che nasce nel 2011 e subito si diffonde tra le celebrities (e non!) grazie ai post dalla durata di sole ventiquattro ore e, naturalmente, grazie ai filtri innovativi, primi a comparire nel mondo social.

Perciò, per restare lontano dalla consuetudine ma sempre alla moda, stupendo e coinvolgendo il pubblico, Desigual ha scelto alcuni tra i filtri, adattandoli dal mondo virtuale alla realtà e riproducendoli sul volto delle modelle. Sfruttando l’ondata della selfie-mania, sono stati portati in passerella a sfilare il cagnolino (questa volta senza orecchie, ma con il famoso musetto dolce), una maschera a metà tra il tribale e la tigre per un look più aggressivo, l’ape e il cervo, una via di mezzo tra il selvaggio e la mitezza; anche i capelli, però, sono stati accessoriati riproducendo le coroncine di fiori e le farfalle dorate. Sempre in tema social, la sfilata presentava le restante modelle senza trucco: l’idea da seguire era l’hashtag #NoFilter, in contrapposizione naturalmente ai filtri che rendono la pelle levigata, ingrandiscono gli occhi e danno l’idea di trucco anche quando questo non c’è. Perciò il responsabile di MAC Cosmetics, Gordon Espinet, ha applicato sulle modelle solo un velo di crema idratante, lasciando il viso delle indossatrici completamente al naturale valorizzandone, così, le particolarità.

Desigual desfile New York Primavera/Verano 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.