Internet è da sempre uno dei mezzi più veloci per la condivisione della propria cultura e delle proprie passioni. È diventato col tempo sempre più facile informarsi su un determinato ambito ed approfondire nozioni anche al di fuori del proprio ambiente accademico.

In generale ha grande successo l’utilizzo di piattaforme come Instagram e YouTube che permettono un collegamento più immediato con molte persone e hanno creato opportunità per la condivisione e il dialogo in maniera molto più istantanea del più classico blog; esistono, ad esempio, figure come quelle dei booktubers, ovvero ragazzi e ragazze che parlano della propria passione per la letteratura in video ad essa dedicati: siano essi book tag, ovvero video in cui si risponde ad una serie di domande a tema libresco, video-recensioni, consigli letterari e molto altro! Molto famosi nella comunità italiana sono Ilenia Zodiaco e Matteo Fumagalli.

Anche a livello internazionale Youtube viene utilizzato come medium per l’approfondimento culturale: un esempio è il canale aperto nel 2006 dai fratelli Hank e John Green chiamato CrashCourse dove, in origine, ognuno dei due fratelli teneva un “corso” online su materie come la letteratura, la chimica, la storia. Ad oggi questo canale conta più di sette milioni di iscritti e il range di materie spiegate si è molto ampliato: da corsi su nozioni di cinema e teatro, a quelli sulla sociologia, sulla statistica, si passa dalla mitologia mondiale all’informatica.

Un altro canale “internazionale” che cattura l’attenzione dei propri visitatori tramite video coincisi, ben strutturati e molto interessanti è TED-Ed aperto nel 2011 inizialmente con lo scopo di approfondire discorsi e nozioni avviati nelle “Ted talks” ovvero monologhi a tema tenuti da esperti in materia, personaggi di spicco culturali, etc… Utilizzando delle animazioni sempre diverse e concentrandosi su piccoli indovinelli o su temi specifici, il canale ha raggiunto i sei milioni di iscritti, affidandosi di volta in volta ad esperti del mestiere che, tramite dei discorsi ben chiari, spiegano concetti anche all’apparenza complicati sia di materie umanistiche che scientifiche.

La diffusione della cultura e la possibilità di approfondire le proprie conoscenze è alla portata di tutti grazie anche al lavoro che molte persone impiegano per rendere accessibili e comprensibili ai più queste pillole di conoscenze disponibili ovunque e in qualsiasi momento.