11 dicembre 2018

Baselworld 2018, le novità dal mondo del watch-watching

Baselworld 2018, le novità dal mondo del watch-watching

Baselworld 2018, la fiera dell’orologeria che si tiene ogni anno nella città svizzera di Basilea, è giunta quest’oggi alle 101esima edizione. Negli anni si sono affacciati su questa esibizione nuovi modelli di segnatempo, ognuno con la propria storia, peculiari caratteristiche tecniche e una casa blasonata a reggere il gioco. Un gioco che si rincorre con il tempo a cercare nuove idee, stili o proposte che in parte rispecchino una tradizione preesistente e, d’altra parte, molto importante in questo mondo.

Non potendo soffermarci su tutte le novità, abbiamo scelto di seguire tre case che, a nostro avviso, hanno creato proprio questo stretto binomio tra innovazione e tradizione, rimarcando un legame che, soprattutto in questo campo, non deve mai venire meno.

Rolex

Tra i nuovi modelli presentati nel 2018 spicca il Cosmograph Daytona, vero e proprio ‘pezzo storico’ della casa con sede a Bienne. Questo in particolare, pur mantenendo nell’aspetto del quadrante la stessa linea resa famosa da attori del calibro di Paul Newman, si impreziosisce con la presenza di 56 diamanti taglio brillante che incorniciano la cassa, mentre la scala del tachimetro (indispensabile su un cronografo) è sostituita da un contorno di zaffiri che riproducono i colori dell’arcobaleno. Un vero e proprio gioiello da sfoggiare con fierezza. Per pochi eletti: purtroppo non una novità, considerando i prezzi dei segnatempo Baselworld. 

 

Tudor

La casa svizzera ripropone anche quest’anno una serie ispirata dai calibri di manifattura, ma il nuovo Black Bay GMT ricorda decisamente il GMT di Rolex (con un’ispirazione già vista con il Pelagos e il Submariner da una parte, lo Style e il Datejust dall’altra). Interessante nei prezzi, pur essendo di qualità ottima, e nelle strategie di marketing.

 

 

Omega

La nuova collezione si apre con la celebrazione del Seamaster Diver 300M, che compie 25 anni. Da una parte rimane l’immancabile serie dello Speedmaster, che riprende la missione NASA Apollo 8 (con la quale Omega aveva collaborato fornendo i cronografi), con il nuovo Speedmaster Dark Side Of The Moon. Dall’altra, invece, permane l’attenzione verso la cultura sottomarina con la nuova collezione Seamaster, dotata di nuovi dettagli in titanio e tantalio.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.