06:08 pm
22 giugno 2018

Il mito e l’epica nei romanzi per ragazzi #6 – Lauren Kate

Il mito e l’epica nei romanzi per ragazzi #6 – Lauren Kate

Quando pensiamo agli angeli ci vengono in mente per prime immagini religiose, una mescolanza di idee strettamente cristiane e accenni della Divina Commedia – il tutto parte di una comunque annosa tradizione.

Eppure gli angeli sono stati trattati anche nella letteratura per ragazzi, e con ottimi risultati narrativi. Abbiamo parlato qui di come l’idea sia stata trattata nella saga degli Shadowhunters; oggi scopriamo invece che uso ne abbia fatto la scrittrice Lauren Kate.

La saga più nota di questa autrice consta di quattro volumi: Fallen, Torment, Passion e Rapture (editi da Rizzoli).

Le vicende sono incentrate sull’intensa storia d’amore fra Lucinda e Daniel; lei, ragazza normale ma con un passato doloroso, lui, ragazzo misterioso e surrealmente bello.

Il colpo di fulmine che praticamente tramortisce Luce sembra la classica trovata stucchevole da young adult, nonché una melensaggine gratuita e senza senso. Sembra: infatti, nel corso della storia, Lucinda inizia ad intuire di avere un passato ancora più tormentato di quanto pensasse. Daniel è un angelo, innamorato da millenni di una mortale… sempre la stessa, lei. Lucinda continua a reincarnarsi, a vivere e morire per amore, in un ciclo incessante che si ripete allo scadere del suo diciassettesimo anno di età.

Eppure questa volta le cose sembrano diverse; anche se Daniel non riesce a proteggerla con la sua distanza e scontrosità, Lucinda non spira né al loro primo bacio né allo scoprire sempre più la propria storia.
Qualcosa è cambiato, e bisogna scoprire cosa e perché per avere almeno una speranza di spezzare il ciclo.

Il compito sarebbe già difficile di per sé, anche senza bisogno di avversari e ostacoli supplementari: altri angeli caduti (quelli che hanno esitato al momento della scelta fra Dio e Lucifero), gli Esclusi (coloro che non si sono schierati affatto) e il Consiglio degli Anziani, tanto per cominciare. Ma Lucinda e Daniel non sono soli contro tutti; oltre ad alcuni angeli caduti schierati “dalla parte giusta”, ci sono Penn, Miles e Shelby, amici mortali o mezzi angeli pronti ad accompagnare Lucinda ovunque sia necessario.

Letteralmente: i Nephilim attraversano veramente spazio e tempo per aiutare Luce e Daniel nella loro ricerca della verità. La storia si dipana anche attraverso le vite precedenti di Lucinda, che lei ripercorre nel tentativo di scoprire l’esatta ragione delle proprie morti.
Oltre ad essere un affascinante spioncino su una parte della mitologia angelica, questa saga offre anche un rapido excursus di epoche e luoghi lontani fra loro.

Dal primo volume è stato tratto un omonimo adattamento cinematografico.
Inoltre, in aggiunta ai quattro volumi della saga, l’autrice ha pubblicato due spin-off: Fallen in Love, collocato durante le vicende di Passion, e Unforgiven, dedicato alla storia di Camriel – uno degli angeli caduti – e ambientato dopo gli avvenimenti dell’ultimo volume.

Lo stile di Lauren Kate è lineare e funzionale; non spicca per particolari doti narrative, ma non risulta né sgradevole né forzato, permettendo al lettore di immergersi con efficacia nel flusso della storia.
Anche se Fallen soffre, in parte, di alcuni cliché tipici degli young adult (come quello menzionato prima), nel complesso è una lettura gradevole, priva di grossi errori o di buchi nella trama.

Ancora una volta, salire sulle spalle dei giganti si è rivelata una scelta vincente.


 

 

FONTI

Wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.