18 dicembre 2018

La strategia di marketing di Elettra Lamborghini spiegata in 300 parole

La strategia di marketing di Elettra Lamborghini spiegata in 300 parole

Il mondo dello spettacolo ha un nuovo idolo. Si tratta di Elettra Lamborghini, nipote semi-famosa di quel Ferruccio Lamborghini che tanto ha fatto sognare gli amanti delle quattro ruote nel mondo.
Pose provocanti, scatti bollenti, atteggiamento seducente: questa è, in breve, Elettra.

Sì, probabilmente avrete sentito parlare di lei in seguito alla sua partecipazione ad alcuni eventi, Riccanza Mtv e Reality Show, tra cui il Grande Fratello. Ma ciò che colpisce particolarmente è la sua politica social.

Ha una pagina di Wikipedia (in portoghese) e, superati ampiamente i 2 milioni di follower su Instagram – orgogliosamente dichiara di non averne comprato neanche uno – Elettra ha raggiunto le 10 milioni di visualizzazioni su Youtube per il suo nuovo singolo: Pem pem.

Il significato del titolo è abbastanza esplicito e, nel caso non fosse chiaro, è sufficiente controllare le prime righe del testo per comprendere a cosa Elettra si riferisce:

Yo sé que es así, yo sé que él no me ama
Solo en la noche me llama
Me invita a su casa
Quiere fumar marihuana, quiere llevarme a su cama

In realtà, come ha avuto modo lei stessa di confessare negli studi della trasmissione “E poi c’è Cattelan”, Elettra Lamborghini è una «suora, una figa di legno». Tutto questo però è in disaccordo con l’immagine che è solita offrire di sé.

View this post on Instagram

42 piergings girl baby ✨💎

A post shared by Elettra Lamborghini (@elettramiuralamborghini) on

In conclusione, Elettra Lamborghini è senza dubbio un fenomeno interessante. Dal punto di vista mediatico è un ottimo esempio di come spesso la dimensione social superi e, in qualche modo, trasformi la realtà delle cose, fornendo un’immagine sfalsata di una persona. Dal punto di vista musicale, è l’ennesima dimostrazione di come si riesca a ottenere successo grazie al nome, al reggaeton e alla capacità di offrire una parte di sé che, tuttavia, non corrisponde alla verità.

 


Fonti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.