11:47 am
23 aprile 2018

Quando un gatto molto vivace ispira un progetto editoriale: Edizioni del Gattaccio

Quando un gatto molto vivace ispira un progetto editoriale: Edizioni del Gattaccio

Un gatto combina-guai può essere fonte di ispirazione per un progetto culturale innovativo?

Il Gattaccio è una casa editrice indipendente nata dall’iniziativa di Luciano Sartirana e Andrea Lionetti.
Prende il nome dall’appellativo che il gatto di uno dei fondatori spesso meritava per la sua irruenza, come viene spiegato sul sito web, con lo stesso stile spiritoso e intelligente che seleziona e presenta i testi del catalogo.

Agenda Fusa de Il Gattaccio

Questa agenda si è chiamata Fusa perché i gatti fanno le fusa.
Seduti intorno a un tavolo abbiamo deliberato:
ci piacciono i gatti e i matti,
le pubblicazioni poco ordinarie,
quelle da perdere il fiato,
si intende, non sedentarie.
Ci piace annotare impegni e ricorrenze:
quando Shakespeare creò Calibano
quando Virginia ci portò fino al faro.
Ogni tanto, ricordare le scadenze.”
(
Dal sito web)

Il Gattaccio si occupa di pubblicazioni cartacee e formato eBook, organizza seminari e corsi di scrittura, fornisce servizi in ambito editoriale.
La linea guida del progetto è la fiducia nell’arricchimento che la lettura comporta a livello umano, psicologico e esperienziale: infatti il Gattaccio si occupa di narrativa e di saggistica valorizzando gli ambiti della psicologia, emotività, affettività e socialità.

La caratteristica principale di ogni pubblicazione è uno stile singolare e innovativo nella trattazione di tematiche variegate: nel ricco catalogo troviamo una narrativa che si occupa di società, mondo del lavoro, differenza di generi, psicologia e molto altro. Dalla fantascienza al giallo, dal romanzo al racconto, vengono narrate storie che da un’ottica personale generano

Un testo della collana Sdiario

riflessioni sul quotidiano e sulla realtà odierna. C’è una costante ricerca di introspezione che mira alla scoperta del genere umano in ogni sua sfaccettatura, una rappresentazione dell’ambiente circostante che non lascia nulla al caso ed è volontà di conoscenza. Un’intera collana dà voce ad autrici femminili, che a partire dalle proprie esperienze raccontano l’essere donna. Il tema dello sport viene indagato nei suoi aspetti di condivisione, come generatore di aggregazione, socialità e unione. Ampissimo spazio è dedicato al viaggio, di cui si cerca di restituire le impressioni, le emozioni e le scoperte di chi li ha intrapresi: viaggi fittizi e fisici per la collana Sdiario, in collaborazione con l’omonimo blog di Barbara Garlaschelli, che prevede l’uscita di quattro titoli all’anno divisi in due romanzi e due racconti; Viaggio e nomadità dedicato alla naturale mobilità dell’essere umano; infine l’interessantissima Oxumarê, che deriva il proprio titolo da una divinità brasiliana, il Signore del Movimento, creatore dello scorrere del tempo e dei cambiamenti. Quest’ultima collana si dedica in particolare a raccontare il Brasile.

Un testo dalla collana Theatrika

Le Edizioni del Gattaccio dedicano la loro attenzione anche alla poesia, con la collana Le poesie dell’acqua scritta (citazione della poesia La gioia di scrivere di Wislawa Szymborska ) che riguarda raccolte poetiche originali e anticonvenzionali, e il teatro con Theatrika, raccolta di testi teatrali nel segno dello sperimentalismo.

Oltre alle pubblicazioni, Il Gattaccio organizza corsi e seminari di scrittura creative, scrittura teatrale e erotica, tecniche di vendita, gestione delle relazioni multiculturali e personal branding (ovvero straegie di autovalorizzazione). Inoltre offre servizi di redazione e revisione di testi, editing, consulenze editoriali, stesura di articoli, traduzioni, stampe e promozione di libri.

 

 


CREDITS
Copertina by Lo Sbuffo
Immagine 1
Immagine 2
Immagine 3

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *