Abbiamo assistito alla presentazione della nuova collezione autunno-inverno ’18 di Alberto Guardiani. Quest’anno la proposta del brand si è limitata a poche calzature, ma dal taglio innovativo. Guardiani ha deciso di omaggiare le donne indipendenti, impegnate e dinamiche con delle scarpe funzionali ma allo stesso tempo fashion-aware. L’ispirazione non è venuta da muse poco realistiche, bensì da donne vere, con necessità reali, le cui le scarpe di tutti i giorni devono essere versatili e non facciano mai sfigurare. Le calzature, d’altra parte, per le persone che tengono alla propria immagine, devono essere oggetti stilosi e mantenere e un’allure di esclusività.

One soul – modello classico

In questa collezione troviamo un mix inedito di materiali: tessuti tecnici, il nylon e la maglia combinati con velluti, pelle, suede lavorato. È per questa ragione che è possibile ritrovare un equilibrio tra funzionalità e fashion nelle creazioni di Guardiani.

Ricompare tra le proposte One Soul, l’ormai iconica sneaker. Il modello classico, già capace di creare una sintesi tra mondo active e formale, si presenta come adatta al tempo libero e all’ufficio, in modo abbastanza indifferente. Il design leggero ed affusolato è caratterizzato dalla costruzione sartoriale. I due universi maschile e femminile si confondono, in questa calzatura unisex che può definirsi l’evoluzione formale di una scarpa sportiva.

One soul

Il modello knitted sneaker è in linea coi tempi e con le ultime tendenze: il fatto che sia costituita da un unico calzino attaccato alla suola è enfatizzato dalle due righe bianche sopra la caviglia, in pieno stile college. Restano dal modello basso e già descritto le parti più importanti ed identificative: lo strap in vitello gommato con il dettaglio metallico ed il battistrada entrambi con il logo. Per le donne questo modello è presente in due colorazioni, nero o bordeaux, mentre per l’uomo sono disponibili anche il verde ed il blu.

One Soul – knitted sneaker

L’altro modello di punta è Vague che incarna la voglia di innovazione di Guardiani. Questa è sicuramente la proposta più modaiola tra le sneakers di stagione. La parte identificativa è il fondo, esasperato in ogni sua componente: intersuola, suola e battistrada sono portati all’estremo. Sul retro troviamo l’immancabile dettaglio spoiler in metallo, in pieno stile Guardiani. Anche in questo caso è presente una sock-like trainer, in cui la comodità è data dal calino elastico molto aderente sopra il quale ci sono dei lacci al solo scopo decorativo. La punta di diamante in questa tipologia è la total black: il contrasto non è cromatico ma materico, il velluto e la pelle nera nelle tomaie unite alla gomma nella suola rendono questa calzatura dinamica.

Vague – sock-like trainer total black

Più classica si mantiene la Vague allacciata, in cui non manca comunque il mix futurista di pellami: compaiono camoscio e pelle laminata -sempre ton sur ton- nelle versioni nera o bordeaux, in pandant con il nylon della linguetta, ma che allo stesso tempo contrastano col tessuto ipertecnico mesh rosso o bianco e coi dettagli grafici nell’allacciatura.

Nel complesso questo stile avanguardista è molto appropriato per le mode attuali e raggiuge lo scopo proposto: queste calzature non sfigurano mai, anche in contesti molto differenti, spaziando dall’ufficio all’aperitivo, adatte alla tenuta sportiva, come ad un abito più elegante.

Vague allacciata

 

CREDITS:

Copertina: scatto dell’autrice

Altre immagini: gentile concessione dell’ufficio stampa