I Queens of the Stone Age, band culto della scena hard rock/alternative rock statunitense, sono stati protagonisti di uno spiacevole quanto sconcertante episodio lo scorso dicembre. Il cantante Josh Homme avrebbe difatti dato di matto durante una performance ad Inglewood, California, nei pressi di Los Angeles, ferendo una fotografa e cimentandosi in altre gesta non esattamente eroiche. Ma vediamo più da vicino cosa è successo quella sera.

La band si trovava nel bel mezzo di un evento, il KROQ Almost Acoustic Christmas, quando Homme, nella frenesia della performance, avrebbe dato un calcio alla fotografa Chelsea Lauren, intenta a scattare foto sotto al palco, colpendola in pieno volto e facendola finire a terra. Nel corso della stessa performance, il frontman si sarebbe poi volontariamente tagliato la fronte con un coltello, avrebbe offeso verbalmente i Muse, compagni di festival, e chiamato il pubblico “ritardati”.

https://www.youtube.com/watch?v=8JBfRSeYofM

La fotografa Chelsea Lauren afferma che il gesto di Homme sarebbe stato assolutamente intenzionale ed il rocker le avrebbe addirittura sorriso qualche attimo prima di compierlo. La ragazza è stata in seguito portata in ospedale, riportando forti dolori al collo, una sbucciatura al sopracciglio, nausea e tanta amarezza. Homme, dal canto suo, ha inviato delle scuse online, racchiuse in un video, in cui si dice “truly sorry”, si scusa inoltre anche con gli altri membri della band e con la sua famiglia per quanto successo. La rockstar spiega nel medesimo video (di cui potete osservare un breve estratto qui sotto) che non voleva causare danni a nessuno, era semplicemente “perso nella performance” ed il famoso calcio sarebbe stato rivolto alla fotocamera, non al volto della ragazza.

Nonostante Homme sembri piuttosto provato dall’accaduto e lo annoveri tra “i tanti errori della sua vita”, il suo gesto non è in alcun modo accettabile. Che fosse sotto effetto di droghe, alcool o si trattasse di semplice goliardia, non è ancora chiaro. Rimane tanto dispiacere per la fotografa Chelsea Lauren, che stava semplicemente svolgendo il proprio lavoro e si diceva molto emozionata nel fotografare, per la prima volta, i Queens of the Stone Age. Si spera che gesti del genere non accadano più tanto facilmente e che le rockstar, Homme in primis, rimangano con i piedi per terra.

 


Credits: