11:48 am
17 gennaio 2018

Buon compleanno maestro! Miyazaki e il suo attesissimo regalo per noi

Buon compleanno maestro! Miyazaki e il suo attesissimo regalo per noi

Lo scorso 5 Gennaio quel genio di Hayao Miyazaki ha compiuto 77 anni, e noi de Lo Sbuffo non potevamo non rendergli omaggio con un elogio alla sua meravigliosa opera.

Ben cinquant’anni di carriera nell’animazione rendono splendente la stella di quest’uomo, in grado di far sognare grandi e piccini senza mai rinunciare a lanciare riflessioni di notevole spessore.

Immagine correlata

Innanzitutto è proprio ai bambini che dedica gran parte del suo lavoro, quasi tutti i protagonisti che disegna sono fanciulli o adolescenti e la ricerca della maturità risulta essere una tematica ricorrente, proprio perché l’artista giapponese guarda all’infanzia come al momento più bello dell’esistenza, pur avendo una generale visione negativa delle nuove generazioni, troppo influenzate dal mondo virtuale.

Non solo: nei film di Miyazaki ricorrenti sono il pacifismo, l’amore per la natura, la fiducia nel genere femminile (tanto da essere etichettato come femminista), la potenza del sentimento amoroso, ma anche il socialismo, corrente politica verso la quale il regista sembra tendere, vista la piega presa da alcuni dei suoi film. In realtà più che di socialismo sarebbe opportuno parlare di generico disprezzo per il capitalismo e per la globalizzazione, che cozzano con la sua marcata ideologia pacifista.

Risultati immagini per miyazaki

Nonostante il successo mondiale, nel 2013 Miyazaki aveva annunciato il ritiro dalle scene, provocando immenso sconforto in tutti i suoi ammiratori.

Fortunatamente si è auto smentito nel 2016, in occasione della sua intervista in un programma della TV giapponese NHK, in cui ha dichiarato di essere impegnato nella realizzazione di un cortometraggio per il Museo Ghibli intitolato Kemushi No Boro, che adesso sembra stia per essere trasformato in un lungometraggio (con nostra piacevole sorpresa).

In attesa del nuovo film (la cui uscita è prevista per il 2019/2020) non possiamo che continuare a goderci i suoi  capolavori senza tempo, ed augurare un buon compleanno al re dell’animazione giapponese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *