04:58 am
17 gennaio 2018

MadMike, l’uomo che desiderava volare

MadMike, l’uomo che desiderava volare
Nel 2014 MadMike è entrato nel guinnes dei primati per il salto più lungo a bordo di una limo.

Mike Hughes, o meglio conosciuto dalla stampa come Mad Mike Hughes è un sessantunenne americano con un sogno: dimostrare che la terra è piatta. L’uomo, autista di limousine, ha raccolto ben 310 mila dollari con i quali ha costruito un razzo, un piccolo vettore a vapore, che avrebbe dovuto spararlo nello spazio. Qui Mike avrebbe voluto fotografare la terra, dimostrando al mondo che non si tratta di altro se non di un disco piatto proprio come una pizza.

E allora come spiega Mike la convinzione comune che la terra sia tonda? Altro non sarebbe secondo l’uomo che un complotto organizzato dalla NASA, che come ben sappiamo è gestita da complottisti e massoni. Un uomo pieno di fantasia ma dall’animo di un guerriero. La storia di Mike è diventata a tutti gli effetti un caso mediatico e questo l’ha spinto a voler a tutti i costi soddisfare i suoi sostenitori.

Il razzo di Mike avrebbe dovuto accelerare fino a una velocità massima di 800 km/h e viaggiare a circa 1,6 chilometri dal sito di lancio. Un’altezza però non sufficiente perché l’uomo potesse realmente arrivare ad avere una fotografia del nostro pianeta. Il sito di decollo avrebbe dovuto essere il deserto del Mojave, lungo la Route 66, che l’uomo era abituato ad attraversare a bordo delle sue lussuosissime limousine. Sono stati proprio i suoi ripetuti viaggi lungo la stessa strada a convincerlo che di tondo la terra non avesse proprio nulla.

Il razzo di Mike è costruito interamente con materiali di riciclo

A razzo pronto e partenza programmata per il 25 novembre di quest’anno, però, si è fortunatamente intromessa la burocrazia a distruggere i piani di Mike. Il Bureau of Land Management, che si occupa della gestione del suolo pubblico, ha impedito all’uomo di utilizzare per il suo progetto il terreno che aveva scelto.

Fallito il lancio Mike ha iniziato a progettare allora un nuovo razzo, più potente del primo e di origine diversa. La sua nuova creatura lo condurrebbe, secondo i calcoli dell’uomo, a raggiungere un’altezza di circa 109 km. Si tratta di un razzo lanciato in aria dopo essere stato innalzato da un pallone aerostatico.

L’uomo però, che già di pazzia ne ha dimostrata a sufficienza, non demorde. Ha un sogno da inseguire! Ha annunciato ai suoi fans in un video su youtube che nonostante il fallimento del viaggio programmato ben presto sentiremo ancora parlare di lui. Mike è riuscito a trovare infatti alcune proprietà private nella zona disposte a cedergli il terreno necessario al suo decollo.

Un personaggio del tutto singolare questo Mike. Una macchietta che ci fa sorridere e riflettere su quanto la potenza mediatica sia in grado di trasformare la pazzia di un uomo in un caso eclatante. Insomma in un’epoca in cui tutto sembra certo è bello ci sia qualcuno che voglia andare contro tutti gli schemi, anche quelli più certi: ci fa sorridere. Sicuro è che sentiremo ancora parlare di Mad Mike, del suo razzo e dei suoi sogni spaziali che sembrano usciti dalla mente di Steven Spielberg.


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *