19 gennaio 2019

PLAYLIST LO SBUFFO: ALL I WANT FOR CHRISTMAS IS…

PLAYLIST LO SBUFFO: ALL I WANT FOR CHRISTMAS IS…

La Playlist della settimana è naturalmente a tema natalizio, perfetta per prepararsi alle abbuffate con i parenti o per accompagnare l’ultima caccia disperata al regalo. Abbiamo cercato di coniugare grandi classici e qualche brano meno conosciuto (chiediamo scusa in anticipo per qualche grande assente).

Partiamo subito con Lei, l’immancabile, unica e insostituibile Mariah Carey con All I want for Christmas is You, che dal 1994 con i suoi campanelli è diventata uno dei singoli più venduti di sempre. Si stima infatti che il singolo venda tra le 200mila e le 500mila all’anno. Infondo diciamocelo, questa canzone è all we want for christmas in una playlist.

Altro immancabile all’interno di una playlist di Natale è Frank Sinatra, che accompagna con la sua voce calda e inconfondibile tutti i Natali dal 1948, anno in cui pubblicó l’album Christmas Songs. L’album contiene tutti quelli che sono considerati i grandi classici, da Jingle Bells a Adeste Fidelis, tra cui ne abbiamo scelti due in perfetto stile swing, Santa Claus is Coming to Town e Let it snow! Let it snow! Let it snow!, perché si sa, con la neve il Natale è sempre più bello.

Dai panorami innevati di Sleigh Ride e Winter Wonderland, quest’ultima in una versione del 2014 cantata da Tony Bennett e Lady Gaga, ci spostiamo invece a paesaggi decisamente più caldi, con Bing Crosby che augura Buon Natale dalle Hawaii cantando Mele Kalikimaka. Il brano, che dovrebbe essere la traduzione dell’hawaiano “buon Natale”, nel 2010 è stato interpretato anche da Mina e inserito all’interno della colonna sonora del film “La banda dei babbi natale”, di Paolo Genovese.

Restiamo al caldo, dove il portoricano José Feliciano nel 1970 pubblicava Feliz Navidad, di cui abbiamo scelto la recente versione di Laura Pausini, contenuta in Laura Xmas.

Natale però non è solo regali, giri in slitta e felicità. Lo sanno bene gli Wham!, che con Last Christmas, pubblicata nel 1986, raccontano la fine di una storia d’amore e la speranza di poter tornare a condividere il Natale con qualcuno che se lo meriti.

L’anno successivo un’altra faccia triste del Natale, raccontata questa volta dalla band irlandese Pogues in Fairytale of New York. La ballad, in stile folk, racconta di un ubriaco che la notte di Natale viene rinchiuso in cella, dove sogna la donna della sua vita. Il sogno però non è certo roseo, la coppia infatti si insulta e litiga per ciò che è e non è stato, augurandosi a vicenda un Buon Natale, sperando sia l’ultimo per entrambi.

Se infine ascoltando la playlist vi è venuto in mente quell’unico parente a cui non avete ancora preso nulla per Natale niente paura, Elio e Le Storie Tese, insieme a Jovanotti, hanno i suggerimenti giusti per voi.

Piccolo regalo della redazione infine la ghost track dei Perturbazione, perché il Natale sì, sarà anche la festa più bella dell’anno, ma noi per qualcosa dovremo pur sbuffare! Buon Natale a tutti dallo Sbuffo!

Fonti:

YouTube

Wikipedia

YouTube

Wikipedia

YouTube

Credits:

Pexels

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *