Come si fa a scrivere una poesia?

Quali sono gli strumenti e le tecniche per padroneggiare questa pregiata arte in modo impeccabile?

La risposta a queste e ad altre domande non può che essere data dagli stessi poeti, in una serie di incontri riuniti sotto il titolo Dell’Eroico Furore, che già la dice lunga, dove si sviluppa un dialogo coinvolgente che permetterà così agli autori di creare un proprio laboratorio-fucina avulso dai provincialismi e volto a far acquisire maggiore professionalità in relazione al tempo in cui si scrive.

Il tutto è organizzato da Fucine Letterarie, un gruppo che si occupa di promuovere iniziative culturali connotate da una certa predilezione per la letteratura e la consulenza filosofica, operante in tutta Italia ed in particolare in Lombardia, Puglia e Basilicata.

Gli incontri saranno coordinati da Andrea Brioschi e vedranno come protagonisti e maestri i seguenti poeti: Maurizio Cucchi, Andrea Leone, Italo Testa, Mario Santagostini e Franco Buffoni.

Si svolgeranno ogni domenica a partire dal 25 febbraio in duplice turno secondo tale calendario:

  • domenica 25 febbraio dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00;

  • domenica 25 marzo dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00;

  • domenica 29 aprile dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00;

  • domenica 27 maggio dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00;

  • domenica 24 giugno dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00

Per introdurre questo evento, Fucine Letterarie ha anche organizzato una presentazione del laboratorio il prossimo martedì 19 dicembre alle ore 19.30 presso Bezzecca Lab (ingresso libero) in via Bezzecca 4, Milano – raggiungibile con i tram 27, 9, 23 e 12 e i bus 60 e 73.

Per maggiori informazioni, visitare il sito http://www.fucineletterarie.it/ o il sito del luogo https://bezzeccalab.wordpress.com/.

Si tratta di una bella iniziativa che regala un incontro con grandi personalità che hanno tanto da insegnare: da non perdere assolutamente!