05:43 am
12 dicembre 2017

Le biblioteche: l’inestricabile legame tra libri e cinema

Le biblioteche: l’inestricabile legame tra libri e cinema

La “relazione” tra romanzi e film è tra le più intense e reali mai esistite. Passando dalla carta agli schermi, centinaia di storie ci hanno fatti rimanere a bocca aperta, piangere, riflettere e sognare. Il cinema, proprio per questo motivo, ha sempre celebrato il mondo della letteratura e tutto ciò ad esso legato, come le biblioteche. Luoghi magici e, talvolta, misteriosi che sanno affascinare per la loro maestosità o catturare per la propria semplicità. Nessuno può dire di non avere un piccolo posticino nel proprio cuore dedicato a uno di questi cinque immensi “custodi” di libri.

La Bella e la Bestia

Lo sguardo di Belle che entra per la prima volta in questa immensa ed affascinante biblioteca rende già perfettamente l’idea del fascino suscitato. Tutta la trama è sviluppata intorno ai libri: dalle prime scene ci addentriamo immediatamente in una libreria, si passa ad un romanzo che sembra parlare proprio della Bella e della Bestia (una sorta di metastoria), fino a giungere in questo luogo magico nascosto in un tenebroso castello. Quale amante dei libri non sognerebbe una biblioteca privata come quella del principe?

Harry Potter

Passaggi segreti, scale che si spostano, baci rubati e sezioni proibite; tutto questo non può che farci pensare ad una cosa: la Biblioteca di Hogwarts. Quante volte il simpatico trio si è rintanato tra gli infiniti libri conservati al suo interno per risolvere un mistero? Amanti della lettura o meno, tutti abbiamo sgranato gli occhi la prima volta che si sono schiuse le porte di questo luogo incantato…o, forse, subito dopo aver visto la Sala Grande.

Notting Hill

Premettendo che l’idea popolare di libraio o bibliotecario non è lontanamente accostabile a Hugh Grant, qui abbiamo a che fare con quella che poteva sembrare un’irrealizzabile storia d’amore tra un uomo comune, proprietario di una libreria, per l’appunto, ed una famosa attrice. Nonostante le strane premesse, per l’improbabile coppia è sbocciato l’amore. Che sia il fascino dei libri?

Colazione da Tiffany

Eletta come una tra le location più romantiche di sempre in seguito alla dichiarazione d’amore del dolce Paul alla stravagante Holly, la New York Public Library è una delle più famose e splendide biblioteche degli Stati Uniti.  Essa non solo ha ospitato la magnifica Audrey Hepburn tra le sue mura ma, anche, il cast di “Spider-Man”, “The Day After Tomorrow”, “Ghostbusters” e tanti altri.

Il Nome della Rosa

“Ti rendi conto che siamo in una delle più grandi biblioteche di tutta la cristianità?”, così esordisce Guglielmo da Baskerville quando accompagna Adso nella maestosa biblioteca dell’abbazia. E non ha tutti i torti, si tratta infatti di un luogo così maestoso da sembrare irreale. Definita dall’allievo come un’“Arca di scienza”, il “tempio della saggezza”, a discapito della tenebrosa atmosfera nella quale è collocata, risulta affascinante agli occhi di chiunque.

FONTI

Visione diretta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *