01:31 am
23 ottobre 2018

Playlist Lo Sbuffo: 15 canzoni per quando manca il caffè

Playlist Lo Sbuffo: 15 canzoni per quando manca il caffè

Il caffè è finito, fuori piove, fa freddo, ma bisogna uscire. Per andare al lavoro, per andare in università, a scuola o per svolgere una qualche incombenza inderogabile. L’umore non sarà certo dei migliori, al contrario, tutto si vorrebbe meno che lasciare il calore delle mura domestiche e tuffarsi nella massa umana che percorre instancabile le strade, ma il tempo è poco e scorre inesorabile.

La playlist che vi proponiamo oggi non vi risolleverà la giornata, non vi farà arrivare in orario, ma sicuramente vi darà quel tanto di energia da darvi la giusta carica per mettervi in marcia e permettervi di raggiungere il bar più vicino per godervi un buon caffè prima di rituffarvi nel tran tran quotidiano.

Le canzoni selezionate sono frutto di anni di collaudo, quando si doveva uscire per allenarsi ma le energie proprio non ne volavano sapere di arrivare. La musica partiva e il sangue iniziava a scorrere più rapido. Ascoltatele senza pensare a niente, concentrandovi sul ritmo, che trascina chi lo ascolta e lo trasporta in un mondo forse un po’ più oscuro, ma indubbiamente carico di adrenalina.

Speriamo possa funzionare anche per voi.

Prima dell’ascolto, una menzione d’onore per la canzone più vecchia e più lunga della playlist, la meravigliosa Free Byrd, degli americani Lynyrd Skynyrd.

Il brano, della durata complessiva di 9 minuti nella versione registrata fino a raggiungere i 15 nelle versioni live, venne pubblicato nel 1973. Divisibile in due parti, comprende una prima parte cantata che lascia poi il posto a quello che molti considerano uno tra i più begli (e lunghi) assoli della storia del rock.

Scritta da Ronnie Van Zant (voce) e Allen Collins (chitarra) venne inserita dalla rivista Rolling Stone tra le 500 migliori canzoni di sempre.

“If I leave here tomorrow
Would you still remember me?
For I must be traveling on, now
Cause there’s too many places I’ve got to see
But, if I stayed here with you, girl
Things just couldn’t be the same
Cause I’m as free as a bird now
And this bird you can not change”

 


Credits

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Se vuoi sapere di più o negare il consenso, clicca qui per consultare la cookie policy