10:04 pm
12 dicembre 2017

LO SBUFFO A BOOKCITY: GIORNO 1. LIBRERIE MILANESI IN FESTA

LO SBUFFO A BOOKCITY: GIORNO 1. LIBRERIE MILANESI IN FESTA

Ieri 16 novembre  Milano si è preparata ad accogliere la sesta edizione di BookCity, evento ormai classico nel panorama culturale del capoluogo lombardo. Rispetto agli anni scorsi si è deciso di anticiparne di un giorno l’inizio. Infatti in varie librerie di Milano è stato possibile entrare in contatto con i temi, i libri e i protagonisti di BookCity 2017.

Molto interessante l’iniziativa tenutasi alla Colibrì di via Laghetto, proprio dietro l’Università. Dalle 18 fino a mezzanotte, infatti, ha avuto luogo BookCityCrossing, una festa in cui i visitatori hanno avuto occasione di scambiarsi a vicenda i loro libri più amati. Chi lo desiderava ha potuto lasciare in apposite cassette un romanzo, o una raccolta di poesie con un bigliettino in cui spiegava il proprio rapporto con il libro. E ovviamente poteva a sua volta prenderne uno. Il tutto accompagnato da un bicchiere di vino e in un clima conviviale.

Oltre alla festa nelle librerie per tutta la giornata hanno avuto luogo i primi incontri e conferenze. Come d’abitudine, la prima giornata si è rivolta al mondo universitario e scolastico. In molte aule universitarie è stato possibile imbattersi in numerose presentazioni di saggi, studi e pubblicazioni. Tra queste si è tenuto, alla Bicocca, un incontro dedicato ad un tema ancora tristemente attuale: la violenza sulle donne. I libri presentati vogliono ricostruire il passaggio e il cambiamento di mentalità registrato tra vecchio e nuovo secolo in materia di prevenzione e sensibilizzazione.

Particolare attenzione ha avuto inoltre il centenario della Rivoluzione d’Ottobre ricordata in una mostra inaugurata alla Fondazione Feltrinelli, visitabile per tutta la durata di BookCity. Da segnalare anche l’inaugurazione della nuova biblioteca condominiale di via Giovio 24, una nuova forma di condivisione culturale che si sta rapidamente diffondendo. A Milano se ne contano già nove.

Bukowski Night

Numerosi anche gli eventi dedicati a singole personalità. Alla Feltrinelli di piazza Duomo ha avuto luogo, alle 18, la Bukowski night. La serata ha voluto ripercorrere la figura dello scrittore spogliato da qualsiasi patina romanzesca. La testimonianza di  Silvia Bizio, giornalista e amica di Bukowski, ha fornito un ritratto dello scrittore americano più intimo e lontano dai luoghi comuni che ne accompagnano il mito. Oltre alle letture di alcune sue poesie è stato proiettato un documentario-intervista realizzato dalla Bizio.

Ma la sesta edizione di BookCity prende oggi l’avvio ufficiale. Alle 20:30, al Dal Verme, Daria Bignardi incontrerà il sociologo Marc Augè che riceverà dal sindaco Sala il Sigillo della Città. La serata sarà incentrata sulla felicità come forma di resistenza alle inquietudini del mondo contemporaneo.

 

Articolo scritto da: Valentina Cesarino, Federico Colombo, Alessandro Zambruno


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *