Avete un foulard di Hermès che gira per casa e che non avete indossato da mesi o addirittura anni perché vi ha stufato?

Se avete risposto “no” alla domanda precedente, non disperate, siete in buona compagnia, ma non per questo dovete smettere di leggere l’articolo. Infatti vi raccontiamo una delle operazioni di marketing meglio riuscite quest’anno: Hermèstatic, lavanderia tintoria made by Hermès che ritinge e lava gli iconici foulard del brand.

I famosi carré, foulard quadrati di seta decorati con i colori e le fantasie più svariate, sono infatti da sempre molto amati dal pubblico e per questo sono diventati negli anni  un simbolo della casa di moda Hermès. Divertenti, delicati, indubbiamente di classe: sono declinabili e utilizzabili in diversi contesti, dalle occasioni più formali, ad un semplice giro al parco.

Alla vigilia dell’ottantesimo anniversario di questo accessorio (il prossimo anno per la precisione), Hermès ha deciso di renderlo protagonista di una geniale trovata pubblicitaria: Hermèsmatic non è altro che una lavanderia-tintoria in cui si possono lavare e tingere (GRATUITAMENTE) i propri carré così da donar loro nuova vita. Le tinte sono limitate nei diversi Hermèsmatic, ma i risultati molto vari a seconda della tinta scelta e di come si fonde con colori di partenza. Si tratta di un ‘pop-up store’, ossia un evento solamente temporaneo, che comprende anche un negozio accompagnante la tintoria; qui vengono messi in vendita nuovi carré decorati da motivi provenienti dagli archivi Hermès e tinti negli workshop del marchio a Lione. Insomma, una perfetta fusione di eticità (secondo lo spirito del reciclaggio dei capi) e pubblicità.

Aperto inizialmente nelle città di Strasburgo, Amsterdam, Monaco e Kyoto, è oggi un evento itinerante che ha toccato anche gli Stati Uniti (New York), la Gran Bretagna (Manchester) e l’Italia (Torino a inizio ottobre e presto Bologna e Palermo). Si può seguire questo vero e proprio giro del mondo attraverso l’hashtag #hermesmatic su Instagram, che raccoglie immagini di clienti soddisfatti e capolavori usciti da questa lavanderia di classe. In fondo di una lavanderia si tratta, una rielaborazione della tradizionale idea che se ne ha, in una chiave più di classe ed esclusiva.

Nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma e Hermès ha fatto pienamente suo quetso concetto. L’iniziativa continua ad accrescere il suo successo e la sua fama, attraendo persone da tutto il mondo.