Oggi parliamo di Genius una serie tv di grande successo che vede le firme di Ron Howard e Brian Grazer. 

La prima stagione – dedicata al genio Albert Einstein – è andata in onda in Italia su National Geographic ed ha riscosso un grande successo, essendo stata vista da oltre 45 milioni di spettatori in tutto il mondo: si tratta di un viaggio per scoprire il mondo del matematico attraverso la storia di passioni e relazioni personali con i figli, le due mogli e le numerose donne che ha avuto.

Quello che Howard ha mostrato al pubblico non è il solito lato scientifico del genio ma quello umano, più nascosto e personale e lo ha fatto ispirandosi al libro di Walter Isaacson, Einstein: His Life and Universe.

L’amatissimo scienziato è stato interpretato da Geoffrey Rush – famoso al pubblico tra l’altro grazie al ruolo di Lionel Logue nel Il discorso del re e nei panni del Capitan Barbossa nel franchising Pirati dei Caraibi -, mentre nella versione più giovane è interpretato da Johnny Flynn, entrambi elogiati per le loro performance recitative.

Per la seconda stagione invece, le riprese inizieranno alla fine del 2017 e la serie sarà dedicata al geniale pittore Pablo Picasso. A motivare la scelta ricaduta proprio su di lui è Ken Biller, produttore esecutivo, che in un’intervista afferma “abbiamo sentito che la sua storia, era davvero ricca, emotiva, appassionata e controversa” e anche Howard sostiene che pur essendo un nome noto a tutti, la maggior parte delle persone è allo scuro della turbolenza che alla fine lo ha reso grande.

Ma perché non scegliere un personaggio geniale femminile?
La risposta è presto detta, secondo Biller la storia ha sempre escluso le donne dalle versioni ufficiali, rendendo tutto più complesso, ma promette comunque che ci sarà posto in qualche stagione successiva per un genio femminile e che in questa serie su Picasso le donne intorno al pittore avranno un ruolo molto importante.

FONTI
Serial
Il Messagero

Credits
Emmy’s