Potrebbe sembrare un tema poco affrontato, ma in realtà sono moltissime le canzoni che hanno come soggetto gli animali. Non si parla solo di animali domestici, ma anche di animali a rischio, di animali selvatici, di animali come metafore di caratteristiche umane. Ecco alcuni brani che, per qualche ragione, seguono questo filo conduttore.

1. Gli Animali – Mannarino
Dall’album Al monte del 2014 emerge questa canzone del cantautore romano Alessandro Mannarino. Gli animali elencati sono in questo caso figure degli esseri umani, criticati in modo aspro per i loro vizi.

2. Martha my dear – The Beatles
Un brano firmato McCartney che sembra quasi una canzone d’amore. Martha era invece il suo cane, a cui McCartney era molto affezionato. Ricordiamo che il “cutie Beatle” è vegetariano e ha inventato la campagna del Meat free Monday, per ridurre l’inquinamento causato dal consumo di carne.

3. Annabelle – Fast Animals and Slow Kids
Sebbene il testo non sembri avere a che fare con gli animali, guardando il bellissimo video di questa canzone si può capire il legame con la playlist. Il punto di vista assunto è quello di un cane, che segue il gruppo. Il video si conclude con alcune considerazioni, tra cui la seguente:
“Un cane non saprà mai cosa sono un videoclip o una telecamera, ma statene certi, un cane saprà sempre riconoscere chi lo ama e un luogo dove voler vivere.”

4. La salamandra – Tre Allegri Ragazzi Morti
Canzone piuttosto enigmatica, ma verrebbe da pensare che la salamandra impersoni una donna. L’ottica è quella sensuale e amorosa. L’album in cui compare è La seconda rivoluzione sessuale.

5. Mammut – I Ministri
Addirittura un animale estinto è soggetto di questo brano de I Ministri, band milanese che ha da poco festeggiato dieci anni dall’uscita del suo primo album. Il mammut è una situazione, una persona, una realtà ormai superata ma che non si ha il coraggio di lasciare andare una volta per tutte.

6. Harakiri – Serj Tankian
Dalla voce del cantante dei System Of A Down, viene innalzato questo grido per il ritorno a un mondo più rispettoso della natura. Con un video molto suggestivo viene denunciata l’avidità umana, che porta all’estinzione diverse specie animali. Si tratta di una critica molto aspra alla società capitalistica e al consumismo che comporta.

7. Tarantola d’Africa – Tiziano Ferro
Un brano (purtroppo) molto poco conosciuto di Tiziano Ferro, cantante ormai affermato a livello internazionale. Viene assunto il punto di vista di una tarantola imprigionata in una gabbia allo zoo, usata per soddisfare un bisogno di divertimento umano e strappata dal suo habitat naturale.

8. Dalla parte del toro – Caparezza
La corrida in questo brano non viene vinta dal torero, ma dal toro. La critica è verso questa tradizione tipicamente spagnola: il rapper, il cui nuovo album uscirà tra circa un mese, si mette controcorrente “dalla parte del toro”, ovvero del debole, dello sfruttato.

9. Le rondini – Lucio Dalla
Un brano che trascina lontano dalla realtà. Fin dall’inizio, con il suono del verso delle rondini, ascoltandolo ci si estrania dai pensieri esterni. Una canzone d’amore toccante, in cui il cantante immagina come sarebbe vivere come una rondine e vedere il mondo da lassù.

10. Cinque anatre – Francesco Guccini
Un brano quasi sconosciuto, ma con un tema particolare: la difficile migrazione delle anatre in inverno. Solo un’anatra, comunque, giungerà vicino alla meta. Tutte le altre, per varie ragioni, cadranno prima.