La vitiligine è una malattia dermatologica e consiste nella presenza di macchie più chiare sulla pelle. La colorazione chiara è causata dalla mancanza di melanina, pigmento che determina il colore della pelle umana (ma non solo).
Si tratta di una malattia che colpisce circa l’1% della popolazione.

Fonte

Le macchie possono essere di svariate dimensioni e si distribuiscono sul corpo del soggetto senza che vi sia una configurazione esatta e prestabilita.
Solitamente le macchie colpiscono con più frequenza le parti del corpo soggette ad esposizione come viso, collo, mani e genitali.

La malattia è di per sé indolore ma l’impatto psico-emotivo che i suoi effetti provocano sui pazienti è spesso consistente.

Un caso particolare è quello della modella canadese Winnie Harlow (classe 1994). Winnie, affetta da vitiligine dall’età di 4 anni, è riuscita a fare della sua malattia una chiave per il successo. Scoperta tramite Instagram e contattata da Tyra Banks, Winnie partecipa al programma America’s Next Top Model e si aggiudica il sesto posto. Il suo successo si dispiega grazie al marchio Desigual che la sceglie come propria ragazza immagine.

Fonte

Il pubblico si è espresso in maniera discordante nei confronti del successo di Winnie: da una parte ci sono i suoi sostenitori, che la incentivano a non arrendersi e le hanno attribuito il grazioso soprannome di coccinella; dall’altrale sono state rivolte accuse come quella voler di approfittare e “vendere” la sua malattia ai media.

Fonte

Un altro personaggio famoso affetto da vitiligine fu Michael Jackson. La malattia fu a lungo taciuta dal cantante, che era solito fare uso di guanti, ombrello, cappelli per nascondere e proteggere la sua pelle. La dichiarazione ufficiale della malattia fu effettuata da Michael durante il programma televisivo condotto dall’americana Oprah Winfrey.
La conferma del fatto che Michael soffrisse davvero di vitiligine si è avuta tramite diversi referti medici, autopsia compresa.

Images: copertina