È arrivato quel periodo dell’anno in cui la testa è completamente immersa nel pensiero delle vacanze, Enrique Iglesias ci bombarda le orecchie con l’ennesimo tormentone in spagnolo e c’è guerra aperta tra la bilancia e la tentazione del gelato alla crema. Nel frattempo tutti stiamo già pensando a quali libri mettere in valigia e portare con noi lontano dal caldo afoso della città.
Di seguito troverete una lista di cinque libri che potrebbero tenervi compagnia durante le vostre giornate al mare, tra una partita di beach volley e una granita al limone. La lista è adatta a tutti quelli che vogliono leggere qualcosa di fresco e leggero, senza cadere nell’infinita banalità dei libri di Fabio Volo.
Cominciamo!

DILLO TU A MAMMÀ – Pierpaolo Mandetta
Uscito lo scorso Maggio, Dillo Tu a Mammà (Rizzoli) è un libro che profuma di estate, di Sud e di sani principî. Samuele, il protagonista del romanzo, decide finalmente di tornare al Sud per annunciare ai suoi genitori l’intenzione di sposare Gilberto. Il problema è che nessuno nel suo paese d’origine sa della sua omosessualità e tutti sono convinti lui voglia sposare Claudia, che in realtà è la sua migliore amica. Mandetta realizza un cortometraggio di parole, ritraendo abilmente dinamiche famigliari complesse e momenti di quotidianità nostrani. Ciò che distingue positivamente il libro dagli altri è la capacità dell’autore di raccontare di coming out e problemi famigliari, senza mai rinunciare alla leggerezza, ché come diceva Calvino leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore.
Sincero, intelligente, fresco.

 

SE NON TI VEDO NON ESISTI – Levante
Mentre il suo ultimo album musicale Nel Caos di Stanze Stupefacenti continua a scalare le classifiche musicali italiane, la cantautrice siciliana Levante (nome d’arte di Claudia Lagona) ha pubblicato il suo primo romanzo edito Rizzoli. La protagonista è Anita B, giornalista di moda romana, alla ricerca costante della serenità interiore e di un equilibrio che le possa evitare di perdersi in inutili labirinti cerebrali claustrofobici e insani. Tre sono le figure maschili che popolano il libro – Jacopo, Filippo e Flavio – ma Anita non accenna a rinunciare alla propria indipendenza. Cerca la serenità dentro di sé, è capace di stare sola, sola con i suoi mille sé, abbracciandoli e avendo cura di loro. Il primo passo per la felicità è l’amore verso se stessi. Così come nei testi delle sue canzoni, Levante dimostra di avere un’abilità innata nel cucire insieme parole per creare metafore evocative e di impatto, senza mai cadere nello stereotipo e nel banale.
E non delude, mai.

MOMENTI DI TRASCURABILE FELICITÀ – Francesco Piccolo
Sceneggiatore e scrittore, Francesco Piccolo vince il Premio Strega nel 2014 e l’anno dopo pubblica per Einaudi Momenti di Trascurabile Felicità. Il libro si pone come una personalissima enciclopedia che passa in rassegna tutti gli inconvenienti, i fuori programma, i passi sbagliati, i vicoli ciechi, i bocconi andati di traverso, le ore passate imbottigliati nel traffico e tutto ciò che alimenta le tensioni e le angosce delle giornate di noi abitanti del mondo contemporaneo, piccoli e stanchi. Inconvenienti che elencati uno dopo l’altro rivelano la loro irrisorietà e la nostra estrema tendenza ad affossarci più del dovuto. Un invito a sorridere anche delle disavventure, a non sprecare energia inutilmente, a catalizzare la nostra rabbia su cose ben più serie.
Una boccata d’aria fresca.

CARO MICHELE – Natalia Ginzburg
Tra i nostri consigli anche un classico della letteratura italiana: Caro Michele di Natalia Ginzburg, pubblicato nel 1973. Romanzo epistolare a tematica famigliare che scorre via svelto, senza passare inosservato. Dalle lettere che Michele, il protagonista, scrive alla madre, alle sorelle e agli amici scopriamo che spesso gli idilli famigliari nascondono tensioni stipate nel fondo per evitare che scoppino e diventino irreversibili. Un romanzo piacevole alla lettura ma estremamente malinconico, un monito contro l’ipocrisia tipica dell’ambiente famigliare, dietro al quale troppo spesso ci si cela per non affrontare le difficoltà e le incongruenze. Un invito velato a parlarsi a cuore aperto, prima che sia troppo tardi, a buttare giù quei muri di tensione che interponiamo tra noi e gli altri. Il tutto raccontato con un italiano che alleggerisce le tematiche buie e un linguaggio riconoscibile.
Da leggere per riflettere a cuor leggero

FRIDA. VITA DI FRIDA KAHLO – Hayden Herrera
La più iconica delle artiste del Novecento è la protagonista di questa biografia edita Neri Pozza, casa editrice italiana che da sempre si contraddistingue per la raffinatezza dei contenuti che propone. Hayden Herrera, l’autrice, è invece la più grande esperta vivente di Frida Kahlo e ha realizzato una delle migliori biografie sulla pittrice messicana che mai siano state scritte. Oltre a raccontare le vicissitudini di un’esistenza falciata dalla sofferenza, descrive un animo estremamente profondo in maniera fedele e elegante. Un libro di vita, di politica e d’amore.
Adatto per chi vuole perdersi tra le pieghe di una vita estremamente affascinante.

Questo è il mosaico di libri, intelligenti ma freschi, che abbiamo pensato per voi e per le vostre meritatissime vacanze al mare. Presto arriverà la lista dei 5 Libri per chi le vacanze le trascorrerà al fresco della montagna.

Buona lettura e buone vacanze!

Crediti immagini: Immagine 1, Immagine 2, Immagine 3, Immagine 4, Immagine 5, Immagine 6

Fonti: Blog Pierpaolo Mandetta – Vagamente Suscettibile
            Neri Pozza Editore – Sito Ufficiale