Da quando Harry Potter e la pietra filosofale è stato pubblicato vent’anni fa, il mondo magico creato da J.K. Rowling non ha mai smesso di far parlare di sé. In questi anni i fan di tutto il mondo hanno atteso trepidanti l’uscita dei sette libri, in fila davanti alle librerie, per scoprire come sarebbe andata a finire la storia del mago più amato al mondo. E se la saga di Harry Potter sembra essersi conclusa definitivamente con la rappresentazione teatrale Harry Potter e la maledizione dell’erede (di cui è stato poi pubblicato il copione), lo stesso non si può dire dell’universo magico che ruota attorno alla storia principale.

Il Mondo Magico di Harry Potter è in continua espansione e affascina perché è estremamente verosimile, con una società definita e studiata nei minimi dettagli, nulla sembra essere lasciato al caso. Maghi, streghe, creature ed oggetti magici si muovono in una realtà che è ben celata agli occhi dei non-maghi, i cosiddetti Babbani, e a cui pochi eletti possono accedere.

L’attenzione al mondo che fa da sfondo alla saga potteriana nasce già nel 2001 – anno dell’uscita di Harry Potter e il calice di fuoco – con la pubblicazione di Il Quidditch attraverso i secoli e Gli animali fantastici: dove trovarli, da cui è stato tratto un film distribuito nelle sale cinematografiche nel novembre 2016. A questi è seguito poi, nel 2007, Le fiabe di Beda il Bardo, in concomitanza con la pubblicazione di Harry Potter e i Doni della Morte, a cui è estremamente legato a livello di trama.

Dopo i festeggiamenti per l‘anniversario dei vent’anni dall’uscita del primo libro, il 2017 regalerà nuove sorprese per i fan di Harry Potter, due per la precisione. Il prossimo autunno, in occasione della mostra A History of Magic che sarà allestita presso la British Library di Londra da ottobre a febbraio 2018, verranno pubblicati dalla casa editrice Bloomsbury due libri che andranno ad ampliare il Wizarding World creato dalla Rowling: Harry Potter: A History of Magic e Harry Potter: a Journey Through a History of Magic. Il primo libro conterrà degli estratti di lezioni delle materie studiate ad Hogwarts, il secondo invece approfondirà alcuni argomenti magici come l’alchimia, il misticismo e l’antica stregoneria.

E anche se le notizie in proposito sono ancora poche, non si conosce ancora la data di uscita né il grado di coinvolgimento di J.K. Rowling nella stesura dei libri, l’entusiasmo è già alle stelle. Solo i Babbani non capiranno.

Fonte

Credits: immagine 1, immagine 2, immagine 3