L’estate è ormai arrivata, riposti maglioni e abiti pesanti negli armadi è arrivato il momento di godersi la bella stagione. L’arrivo del caldo porta con sé la voglia di partire, di salutare amici e parenti per godersi un po’ di meritato relax al termine della famigerata sessione estiva o dopo mesi di duro lavoro.

Che siate dei tipi smart che prenotano la vacanza online direttamente dal divano di casa oppure dei tradizionalisti che aspettano con gioia l’annuale pellegrinaggio in agenzia di viaggi per organizzare tutto c’è una cosa che vi accomuna: la preparazione della valigia.

Croce e delizia di ogni viaggiatore, il fatidico momento della preparazione del bagaglio arriva sempre e gli stili per affrontarlo sono moltissimi. Ecco i più diffusi:

  • “Ho il volo/treno/traghetto ecc. fra 6 ore e non ho ancora fatto la valigia”
  • “ Parto tra 5 giorni, la lista di ciò che mi serve è già pronta ed ho già stirato tutto, in pratica devo solo caricare il borsone in auto!”
  • “Al trolley ci pensa mia moglie/marito per queste cose io sono totalmente negato…”

Sono moltissimi anche gli stili con cui il bagaglio può essere riempito. On line e in libreria si possono trovare decine e decine di guide per realizzare una vera e propria “valigia perfetta” in cui c’è spazio per tutto, non si dimentica nulla sul comò di casa, rimane un piccolo spazio per i souvenir e nel caso, si riesce anche a rispettare il limite di kg imposto per i viaggi in aereo.

Fonte

Gli esperti del settore consigliano di arrotolare abiti e magliette, di mettere calzini e biancheria nei buchi tra un indumento e l’altro o all’interno delle scarpe se si tratta di  preparare valigie tradizionali. Per le vacanze zaino in spalla consigliano invece di preparare lo zaino in orizzontale sfruttando le numerose tasche presenti, avendo cura di non posizionare tutti gli oggetti più pesanti sul fondo.

Non dimenticare nulla è difficile, capita quasi sempre di non riuscire a far entrare in valigia tutto ciò che serve o si desidera portare con sé. L’importante è non scoraggiarsi e ricordare che quasi ovunque è possibile trovare uno spazzolino da denti o un caricabatterie per il telefono, perché la valigia perfetta esiste raramente.

Dopo aver chiuso la cerniera del bagaglio l’importante è ricordarsi biglietti e documenti. Non resta altro da fare che partire e godersi la tanto sospirata vacanza.

Images: copertina