12:56 pm
20 novembre 2017

Il chewing gum artistico

Il chewing gum artistico

Camminando per le strade di una grande città o di un raccolto paese ci imbattiamo in molti muri che, seppure delle volte in maniera esagerata, sono abbelliti con qualcosa che gli rende particolari a tal punto da ottenere delle vere e proprie attrazioni ed è questo il caso del Market Theater Gum Wall nel centro di Seattle, un vicolo i cui muri sono coperti da gomme da masticare usate.

La tradizione di attaccare le gomme da masticare al muro, situato vicino al botteghino del Market Theater, iniziò nel 1993 quando gli spettatori dello spettacolo Seattle Theatresports cominciarono a incollare le gomme al muro inserendovi all’interno delle monete. I dipendenti del teatro le rimossero due volte, ma alla fine rinunciarono dopo che i funzionari del mercato decisero di considerare il muro-gomma un’attrazione turistica fino ad oggi dove alcune persone arrivano a creare disegni, costruzioni e piccole opere d’arte in gomma da masticare, che sicuramente non mancano di microrganismi.

muro di gomma

L’elasticità e i molteplici colori delle gomme da masticare sono degli elementi loro caratteristici e sono stati sfruttati per creare delle cascate colorate che fuori escono dai davanzali delle finestre collocate sul muro, ma anche quest’ultime non sono esentate dalle decorazioni tant’è che su alcune di esse ci sono raffigurate – utilizzando esclusivamente il chewing gum – delle imbarcazioni a vapore oppure delle scritte. In molte parti del vicolo si trovano delle decorazioni che ripropongono la bandiera degli Stati Uniti o delle simpatiche facce ottenute dalla pressione della cicca sulla parete e incidendo alcuni taglietti.

particolari delle gomme

Una visione di insieme, più lontana, sembrerebbe un quadro a cielo aperto vicino alle sensazioni che suscita una produzione puntinista, con una miriade di piccoli tratti di colori diversi che messi insieme hanno la capacità di creare un qualcosa a differenza di una visione individuale.

Il 3 novembre 2015, è stato completamente raschiato e ripulito per manutenzione, dato che lo zucchero contenuto nelle gomme aveva iniziato un processo di corrosione dei mattoni. Una volta terminata la pulizia, è stato concesso nuovamente di attaccare le gomme, infatti osservando degli scatti recenti non sembra che il muro abbia subito dei cambiamenti.

Fonti:

https://roadtrippers.com/

https://www.youtube.com/

https://it.pinterest.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *