Oggi proponiamo un film bibliografico: “La Danseuse” con la giovane debuttante Lily-Rose, figlia di Johnny Depp e Vanessa Paradis, che calca le scene per la prima volta.

Il film di Stephanie Di Giusto è approdato a Cannes nel 2016 come primo lungometraggio della giovane regista con il titolo di “Io danzerò”, sarà al cinema nelle nostre sale dal 15 giugno. È una pellicola biografica sulla stella dell’Opéra di Parigi negli anni di Toulouse-Lautrec, Rodin e i fratelli Lumière: l’americana Loie Fuller. Questa ballerina ha rivoluzionato la storia della danza, autodidatta e poliedrica, affascinando gli artisti a lei contemporanei e lavorando sul suo corpo, reinventandosi e sorprendendo i pubblico con la sua più famosa danza l’ipnotica “serpentine dance”.

Un forte punto di incontro tra danza e cinema, con i lunghi veli crea delle figure straordinarie: farfalle, fiamme, fiori grazie anche alle bacchette che prolungano le braccia, il gioco di luci e colori. In “Io danzerò” Stéphanie Sokolinski, in arte Soko, vestirà i panni della Fuller dai suoi primi passi in America, con un’adolescenza irrequieta, fino ad arrivare al successo parigino, in una città che sa accogliere e apprezzare la sua danza contemporanea.
Ma presto dovrà confrontarsi con una nuova ballerina che irrompe sulla scena cambiando e mescolando le carte in tavola: parliamo di Isadora Duncan interpretata da Lily-Rose. Nel cast anche Gaspard Ulliel, Mélanie Thierry e François Damiens.

Quello che la Giusto vuole delineare, non è solo la storia di questa ballerina che non è propriamente annoverabile a questo termine, almeno legandolo alla definizione che ne diamo oggi, ovvero una figura con forti doti tecniche e uno stile preciso e rigido, con una perfezione nei movimenti; quello che vuol far emergere è un figura che va oltre la danza, cogliendo, creando e incarnando l’arte.

 

Ecco a voi il trailer:

 

FONTI

http://www.panorama.it/cinema/io-danzero-film-loie-fuller/

http://www.mymovies.it/film/2016/ladanseuse/