L’accoppiata Netflix/Marvel è indiscutibilmente destinata al successo.

Ogni serie da loro prodotta è destinata a riscuotere l’entusiasmo del pubblico ed, in parte, questo è dovuto alla presenza di un intrigante filo rosso che collega egregiamente una serie all’altra.

Potere, forza, corruzione e giustizia fungono da pilastri per la prima serie televisiva che vede protagonista un supereroe di colore: Luke Cage. Già introdotto in Jessica Jones, il personaggio interpretato dall’affascinante Mike Colter si presenta nuovamente come un gentile e affascinante cittadino di Harlem, ligio nel lavoro e attento a non immischiarsi ai loschi affari che sicuramente non mancano in questo decadente quartiere.

Particolare attenzione per l’ambientazione, tutta incentrata sulla “black music”, le strade violente, linguaggio swag e gangster: una “black plot” a tutti gli effetti. Il tutto supportato da un uomo a prova di proiettile deciso a far risorgere Harlem ma ostacolato da criminali come Cornel “Cottonmouth” Stones (premio Oscar, Mahershala Ali) che, pur essendo uno spietato killer, presenta un amorevole senso di appartenenza nei confronti del quartiere nel quale è cresciuto.

Nessuna maschera, nessun desiderio di gloria o denaro ma semplice senso di giustizia. Tra flashback e flashforward si sviluppano 13 episodi capaci di mantenere un costante interesse del pubblico verso una trama ben costruita ed incentrata sul desiderio di riscatto. Aspirazione propria anche di Luke, il cui misterioso passato da carcerario ci viene lentamente rivelato nello scorrere delle puntate.

La sostanziale differenza tra la novità del Marvel Universe è la presenza di un eroe che diventa tale non quando acquista i poteri, ma quando decide di utilizzarli per un preciso e ben definito scopo. Luke Cage non è solo un supereroe che difende i sottomessi e lotta per la giustizia ma rappresenta un modello di riscatto per gli afroamericani, mette in scena la vera “black power”.

Una serie televisiva potente, capace di tenerti ancorato allo schermo per ore unendo un’abbondante dose di azione a quelle battute ormai considerate marchio di fabbrica del mondo dei supereroi. Con un finale aperto non ci resta che attendere il ritorno di Jessica Jones e Daredevil nonché la tanto attesa reunion in The Defenders, in uscita il 18 agosto di quest’anno.


CREDITS

copertina