Che Milano sia una città dal livello culturale elevato è cosa ormai nota e chiara. Le attività di questo tipo infatti non mancano, ed è punto di incontro per numerosi eventi d’arte, artisti o aspiranti tali. Ecco perché, nel 2000, si è pensato di dare il benvenuto in città a chi viene da altre località lombarde o del nord Italia proprio con una gigantesca opera d’arte!

Piazzale Cadorna (Milano)

L’opera si chiama Ago, Filo e Nodo ed è stata realizzata dall’olandese Claes Oldenburg insieme alla moglie Coosje in occasione del restauro della stazione di Cadorna FN commissionato al famoso architetto Gae Aulenti, cui oggi è dedicata l’omonima piazza in cui svetta la Unicredit Tower.
Si tratta di un enorme ago alto 19 metri circondato e percorso da un filo colorato che si tuffa nel suolo per poi ricomparire con il nodo finale. I materiali usati dalla coppia sono l’acciao e la vetroresina. Il significato dell’opera va ricollegato ai simboli della città o ai motivi della sua eccellenza.

Infatti l’ago, il filo e il nodo sono un richiamo e un omaggio alla moda, che proprio a Milano trova la sua più grande capitale, insieme a Parigi. Sappiamo tutti, infatti, che sia in passato che oggi tutti i più grandi stilisti studiano e aprono i loro laboratori nel capoluogo lombardo.

Inoltre, l’installazione si trova in un punto cruciale del centro, un vero e proprio nodo ferroviario. Cadorna, infatti, è sia fermata di due linee metropolitane (M1 e M2) sia stazione dei treni, ed è per questo che il filo “passa sottoterra” per ricomparire pochi metri più in là. Filo che, poi, è ripreso anche dal biscione dello stemma cittadino.
I colori, inoltre, richiamano i colori delle 3 linee metropolitane (la M5 sarà ultimata 15 anni dopo, nel 2015) .

Come tutte le installazioni contemporanee, anche questa ha diviso milanesi e visitatori in termini di gusto estetico. Bisogna comunque dire che si tratta di un altro indelebile segno che la città del Duomo continua a fare della cultura e dell’arte due dei suoi maggiori punti di forza, mettendoli sempre in crescita e promuovendone lo sviluppo.