Dal 14 dicembre 2016 al 2 aprile 2017 il Museo del Novecento, a Milano, ospita la mostra personale Milano Centro di Paola Di Bello a cura di Gabi Scardi.

©Paola di Bello

Di Bello è una fotografa milanese oggi responsabile del Master in Fotografia all’Accademia di Belle Arti di Brera. Oltre a questa mostra ha all’attivo parecchie altre esposizioni collettive presso musei nazionali ed esteri, inoltre ha partecipato a diverse importanti manifestazioni d’arte contemporanea come la 50a Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia del 2003 e la X Biennale di Lione.

Milano Centro raccoglie fenomeni e sfaccettature di Milano che l’artista ha colto negli anni. Si tratta di piccoli eventi marginali e di fatti quotidiani che avvengono in periferia e in centro città. Di Bello, grazie a questa mostra, ha avviato una riflessione sul tema del museo inteso come centro e luogo di interazione che non tiene fuori la città, ma guarda alla città. Nasce così, grazie agli affacci dell’Argentario, l’installazione Ora e Qui, concepita per la Sala Fontana. L’installazione, attraverso una composizione di fotografie, racconta Piazza Duomo. Si tratta di immagini che senza l’ausilio della macchina fotografica non si sarebbero mai viste, in quanto si comprendono i giorni, le notte e i diversi punti di vista.

©Paola di Bello

L’installazione ha permesso una trasformazione della famosa Sala Fontana, che si è riempita di colori e immagini fotografate che si confondono con quelle reali e concrete visibili grazie alle pareti completamente a vetrate della sala. Il tutto è reso ancora più suggestivo dall’installazione al neon di Lucio Fontana.

Il perché della scelta di fotografare proprio Milano è semplice: il lavoro di Paola Di Bello si concentra soprattutto sul contesto immediato in cui si trova, per questo le sue opere riguardano principalmente la città in cui vive.

Tutt el mond a l’è paes, e semm d’accord, ma Milan l’è on gran Milan.