Barcellona, XIV secolo. Il piccolo Arnau osserva le opere di edificazione della Cattedrale di Santa Maria del Mar: un incontro decisivo perchè proprio attorno a questa Chiesa graviteranno i personaggi e le vicende che caratterizzeranno la sua vita. Figlio di un servo fuggiasco, Arnau riuscirà ad acquistare la tanta aspirata libertà in un’epoca dominata, sebbene ancora per poco, dai grandi sistemi della società feudale.

La storia di Arnau è la storia di un uomo che dovrà lottare contro la fame, la violenza, le ingiustizie, i soprusi e le difficoltà di una vita tormentata come la sua, ma che alla fine, come la Cattedrale del Mare, riuscirà a risorgere dalle sue fondamenta. Infatti, proprio la crescita e la maturazione di Arnau vanno di pari passo con l’edificazione della Chiesa.

Un libro di straordinaria bellezza: vicende umane ed epiche si intrecciano in un connubio avvincente e commovente. Un’opera che sa stupire ed emozionare, in cui avventura e sentimento si uniscono al romanzo di una città, protagonista anch’essa di una straordinaria vicenda.

Una trama avvincente e mai noiosa, piena di colpi di scena. Una grande attenzione alla storia e alla toponomastica di Barcellona alla fine del XIV secolo, un affresco storico di grande vivacità espressiva. Da un lato si sente l’eco de I pilastri della Terra di Ken Follet e perché no, anche un po’ vagamente,   Il nome della rosa di Umberto Eco.

I personaggi sono ben caratterizzati, sono persone prima che tipi, animate dalla passione, dall’umiltà, da una profonda responsabilità e da una grande dignità. Il protagonista Arnau e tutti gli atri personaggi non cadono mai nello scontato e non scadono nell’eccessivo buonismo: quando c’è da uccidere, vendicare o far cadere in disgrazia, il protagonista non si tira mai indietro. Seicentoquaranta pagine avvincenti che il lettore divorerà in breve tempo, travolto dalla trama e dalle vicende che si susseguono con ritmo cadenzato. Quando il ritmo sembra calmarsi un attimo, è solo perché Ildefonso Falcones decide di impreziosire il suo romanzo con accurate nozioni storiche e sociali. Un libro deve soprattutto appassionare, e Ildefonso Falcones ci è riuscito!

Dopo dieci anni dal grande successo, proprio in questi mesi in libreria è uscito l’attesissimo sequel: Gli eredi della Terra, un romanzo promettente che in molti attendevano e che sicuramente continuerà a stupire!

credits

credits