Un giorno mi han chiesto perché scrivo.

Ho risposto ma non capivo

che senso ha chiedermi perché vivo?

Ho risposto a un amico:

lo faccio per bisogno

Ho risposto a una ragazza:

rincorro un sogno

Ho risposto a me stesso, persino:

non mi piace, questo mondo

Un giorno m’han chiesto perché scrivo

e ho risposto

ho risposto sempre

annoiato. Scocciato. Moribondo.

Ma se quel giorno

il mio Io, quella ragazza, l’amico mio

m’avessero chiesto perché vivo

avrei risposto

avrei risposto sempre

ma a tutti la stessa cosa:

vivo perché scrivo.

 

credits