A un anno di distanza dal tour che li ha portati in Italia per tre memorabili date i Mumford & Sons annunciano il loro ritorno in Italia per una sola e unica data che si appresta a diventare uno degli eventi musicali più importanti dell’anno! Il concerto per la prima volta si è tenuto a Milano, al Forum Di Assago, la sera di Lunedì 4 luglio.

Ma chi è questo gruppo? I Mumford & Sons sono una band che si forma nel dicembre 2007, band poco conosciuta in Italia per il genere particolare che suonano: indie folk. La popolarità per la band arriva nel 2011 grazie alle numerose esibizioni in grandi concerti e festival come headliner. Nello stesso anno ricevono il premio European Border Breakers Awards, che li porta alla ribalta sulla scena musicale europea.

Quest’anno portano il loro terzo album in concerto “Wilder Mind“, realizzato nel 2015, che costituisce un vero e proprio cambiamento rispetto ai primi due; questa brusca virata ha lasciato inizialmente perplessi i fan, che hanno soprannominato “Wilder Mind” come il primo album di una nuova storia: si distaccano dai suoni che li avevano resi unici e inimitabili. Questo disco condivide molto della musicalità degli Snow Patrol, The National e dei Coldplay. Si mettono nelle custodie le tanto amate chitarre acustiche e il banjo, abbandonando il ritmo country- folk. Ma la musica si deve far strada, i ragazzi hanno certamente corso un bel rischio: qualcuno ha criticato questo nuovo album, qualcuno lo ha amato.

I Mumford & Sons hanno vinto la loro scommessa: hanno cambiato pelle senza tradirsi. “Wilder Mind” offre una dozzina di brani che mettono in scena nuovissimi e innovativi elementi, tanto da sottolineare che questa virata stilistica sia il frutto di un cambiamento naturale, fluida e sincera. Se non ci credete, provate!

 


img