Joy è un film scritto e diretto da David O. Russel, uscito nelle sale statunitensi il giorno di Natale del 2015 e in quelle italiane il 28 gennaio 2016.

È la storia di una ragazza modello, costretta dagli ostacoli che incontra durante la sua vita ad abbandonare i propri sogni. Joy ha una vita piena di difficoltà, che la conducono a dimenticarsi del suo spirito di iniziativa e delle sue capacità creative: è divorziata con due figli; lavora presso il servizio a terra di una compagnia aerea che la obbliga a fare molti turni notturni; ha una casa indipendente in cui però vivono, oltre ai suoi due figli, sua madre, costantemente a letto a vedere soap opera, sua nonna Mimi, la “fatina buona” che per tutta la vita cerca di stimolarla, e l’ex marito, accampato nello scantinato. Suo padre, invece, separato dalla moglie, possiede un’officina con Peggy, una vera e propria “sorellastra di Cenerentola” che cerca in tutti i modi di metterla in difficoltà portandola quasi in bancarotta. Questa situazione continua fino a quando un giorno, proprio in seguito a un incidente domestico, si ferisce la mano raccogliendo con uno straccio dei pezzi di vetro sul pavimento. Da quel momento, decide di ideare uno spazzolone che si può strizzare dal manico (evitando così il contatto con la pezza) e che può essere lavato tutte le volte che lo si desidera in lavatrice. Infine, con il supporto dell’ex marito, della migliore amica e di un imprenditore, riesce a realizzare il suo sogno e a creare nel tempo un grande impero, diventando una grande donna ed una brillante imprenditrice.

Joy deve essere un esempio per tutte quelle donne distrutte dalla vita, tutte coloro che si trovano in una situazione di difficoltà, alle ragazze che pensano di non essere mai abbastanza o di non farcela. Il film ce lo dice chiaramente: non bisogna farsi schiacciare da questo mondo, reagite! Quando esprimete un desiderio davanti a delle candeline o a una stella cadente, non permettete che rimanga tale. Lottate per le persone a cui volete bene, per coloro che ve ne vogliono, per i vostri sogni e, soprattutto, per voi stesse. Ci sarà sempre chi vorrà farvi cadere, voi schivatelo e se riesce nell’impresa ricordate che la grandezza non si misura in quante volte si cade, ma in quante ci si rialza.

“Quando cresci entri in un mondo pieno di ogni genere di cose: soldi, crimini, tradimenti .. e ti rendi conto che l’unica cosa che avrai è quello che crei”


CREDITS

Copertina