di Clara Incerpi

Love è la parola chiave. L’amor che move il sole e l’altre stelle.

Dante non è stato il primo e nemmeno l’ultimo a sottolineare l’importanza di questa grande forza, probabilmente più distruttiva della gravità stessa.

D’altronde si sa, l’amore scritto, cantato, fotografato, vissuto, odiato, sognato, raccontato, c’è, esiste, ovunque, in ogni cosa. Ed è bello che duri, nei secoli dei secoli, quasi come una preghiera che non stanca mai, una storia apparentemente sempre nuova ed entusiasmante. Nessun artista, o essere umano che sia, si stancherà mai di elogiarlo; la sua importanza, scetticismo o meno, non gli verrà mai negata.

Ed è Vogue l’ennesimo che esalta la sua importanza, in modo molto ma molto originale. Copertine by Mario Sorrenti in tema, ognuna che racconta un amore diverso.

 

Intergenerational appeal: Arsun e Gray Sorrenti; Mary Frey. Ci viene raccontato il fascino come valore di famiglia.

http://fashioncopious.com/media/article/0E932DED-6B2D-40B3-AB6B-AEFE1A85B6F7/B5A65656505603008A2EE27110064D23.jpg

 

Mother & daughter: Sasha Pivovarova e Mia Isis rappresentano l’amore tra madre e figlia, e l’importanza della cosmesi nella condivisione di gesti e abitudini. Si scelgono quindi formule ipoallergeniche adatte ad entrambe.

http://www.designscene.net/wp-content/uploads/2016/06/Vogue-Italia-June-2016-Covers-Mario-Sorrenti-02.jpg

 

Family portrait: Paul e Noel Van Ravenstein, Anna e Pat Cleveland. Così diversi e così uniti, ritraggono la famiglia, che ognuno porta sempre e comunque dentro.

http://www.designscene.net/wp-content/uploads/2016/06/Vogue-Italia-June-2016-Covers-Mario-Sorrenti-04.jpg

 

Sisterhood’s strenght: Edie e Olympia Campbell. Due identità a confronto, tra sfumature caratteriali e somiglianze estetiche. Sorelle che si specchiano l’una nell’altra, prendendo strade diversissime.

http://fashioncopious.com/media/article/0E932DED-6B2D-40B3-AB6B-AEFE1A85B6F7/B5A63E60505603008A8C78F03996758A.jpg

 

Angeless: Kate Moss e Lila Grace. Diciamo che la bellezza è un mistero non codificabile da un punto di vista anagrafico, però per entrambe si richiede la cura della pelle per mantenerla nel miglior modo possibile.

http://fashioncopious.com/media/article/0E932DED-6B2D-40B3-AB6B-AEFE1A85B6F7/B5A5FB38505603008A25B0F1FED78369.jpg

 

In quale modo migliore se non piazzando a lettere cubitali la parole love sulla copertina di una rivista così importante Sorrenti poteva sottolineare la necessità di amore? Forse nessuno.

Idea originale e apprezzabile, la copertina alla fine è il biglietto da visita, l’anteprima, il messaggio iniziale, d’impatto. La copertina incuriosisce, attira, induce a riflettere e a pensare. La copertina è l’ennesimo strumento, in questo caso, che elogia il tanto ricercato, consumato, AMORE.

 

Credits