Siamo agli sgoccioli, il tempo sta per terminare. Ma per fare cosa?

Per iscriversi al bando per partecipare al servizio civile naturalmente! Molte sono le proposte in questo ambito, ma alcuni progetti spiccano tra gli altri, e sono collocati in zone geografiche veramente particolari. Rilevanti sono le proposte del COE – Centro Orientamento Educativo – che offre ai giovani dai 18 ai 29 anni la possibilità di partire per un periodo di 10 mesi lavorando all’estero. Non è un semplice partire per lavorare; l’obiettivo è proprio mettere il giovane in contatto con un mondo diverso, dargli la possibilità di confrontarsi con una realtà, con uno stile di vita che differisce da ciò che già conosce e sperimenta tutti i giorni. Servizio civile: la parola servizio assume un’importanza rilevante. Partire per mettersi al servizio. Non importa di chi, ciò che importa è partire con mente e cuore disposti a spalancarsi alle persone che si incontreranno, alle situazioni che si vivranno.

Vi elenco le proposte del COE per il servizio civile all’estero, e ricordo che esiste la possibilità di fare questa esperienza anche in Italia a Saronno, Milano e Barzio.

Sono disponibili otto posti, sei in Camerun e due in Guatemala. I progetti sono diversi e per ognuno di questi sono richiesti particolari requisiti.

Per quanto riguarda il Camerun, i progetti si svolgeranno nelle città di Mbalmayo, Yaoundè e Douala. I progetti spaziano da attività di insegnamento a organizzazione di attività ricreative, da sostegno a neo-mamme in difficoltà ad attività con i detenuti.

Per quanto riguarda il Guatemala i progetti proposti sono più limitati, ma altrettanto interessanti. Attività di inserimento lavorativo per giovani e adulti con disabilità e attività di promozione di iniziative sul territorio: sono queste le due proposte che il COE ci offre.

Il servizio civile è un modo per mettersi alla prova, per sperimentare nuove esperienze e crescere conoscendo l’altro, il diverso. Proprio questo è uno dei punti chiave del COE. Migliorarsi conoscendo ciò che noi reputiamo estraneo, per capire che di diverso c’è ben poco e imparare a valorizzare e apprezzare le differenze.

Ricordo a tutti  che per la domanda bisogna contattare via mail o  per via telefonica i contatti elencati sulla locandina sotto riportata.

La scadenza è il 30 giugno. Provare non costa nulla e poi, perché no?

 

mmmm
http://www.coeweb.org/index.php?txt=bando_sc&sez=Servizio%20civile&pag=Bando

Per avere più informazioni sul COE e sui suoi progetti troverete tutto sul sito http://www.coeweb.org/index.php?txt=bando_sc&sez=Servizio%20civile&pag=Bando