L’estate si avvicina e lo Sbuffo vi consiglia uno dei più bei paradisi mediterranei che la nostra amata Italia può offrire: Marina di Camerota. Ci troviamo in Campania a 20 km dalla Calabria al confine con Palinuro, tra spiagge di ciottoli colorati e un mare così chiaro da specchiarcisi anche la notte, alte scogliere con insenature e piccole grotte dal fondale color lapislazzulo: gli stessi luoghi dove molti secoli fa sono state erette delle torri saracene che tutt’oggi si possono ammirare tra le vegetazione tipica mediterranea.

velia

Tra le spiagge più rinomate di questo incantevole luogo turistico, Cala Bianca, conosciuta anche come Pozzallo; si tratta di un piccolo paradiso silenzioso situato tra due pareti rocciose, raggiungibile a piedi e in barca. Qualche bracciata a nuoto e ci si ritrova alla grotta del Toro, bella come non mai, che insieme ad altre rappresenta una delle più spettacolari grotte marine della zona.

intorno a questo paradiso naturale vi sono anche siti  di elevato interesse archeologico.  A 33 km di distanza da Marina vi sono gli scavi di Velia, la greca Elea, patria di Parmenide e Zenone. Dall’acropoli al castello, da Porta Rosa all’Antiquarium, la Casa degli Affreschi e la vista su un mare mozzafiato non potranno far altro che farvi innamorare.

Un anziano, nella sua infinita saggezza, mi ha detto “qui ci si viene da giovani, per qualche anno consecutivo, e spesso capita di dimenticarsene. Ma da adulti, quando la nostalgia è troppa, ci si fa ritorno e vi si rimane una vita intera.”

palinuro

Che sia una delle vostre prossime mete estive?

Credits: copertina, im2