Un mostro di spaghetti volante abbracciato a due polpette: è questo il nuovo mito di una religione che sta diventando un vero e proprio credo.
Stiamo parlando del Pastafarianesimo, una religione che ha alla propria base un dio chiamato il Prodigioso Spaghetto Volante. È nata nel 2005 come religione parodistica, e si è poi sviluppata, grazie ad internet, nel corso degli anni conquistando sempre più consenso fino ad essere riconosciuta come religione vera e propria.

Tutto nasce dieci anni fa quando Bobby Henderson, un fisico americano, scrisse una lettera al consiglio per l’istruzione del Kansas per protestare contro l’insegnamento del creazionismo nelle materie scientifiche. In questa lettera Henderson, che sarebbe poi diventato il profeta del Pastafarianesimo, faceva riferimento ad un dio somigliante a degli spaghetti e delle polpette, e chiedeva che il suo credo ottenesse delle ore di insegnamento nelle scuole. Quello che Henderson voleva era, solamente, polemizzare e prendere in giro teorie a cui non dava troppo peso e che non riteneva rilevanti. Ma non si sarebbe mai aspettato che la sua fantasia e la sua polemica avessero questi effetti. Come sappiamo, però, il popolo di internet ha ormai in mano il “potere” di trasformare argomenti irrilevanti e fantasiosi, in vere teorie e argomenti di tendenza. Ed è proprio quello che è successo a Bobby Henderson e al Pastafarianesimo. Dopo la lettera aperta inviata al consiglio per l’istruzione del Kansas, Henderson si è visto eleggere in poco tempo “profeta del Pastafarianesimo”, e ha visto diventare la sua credenza parodistica una vera religione.

FSM

Tutto si basa sull’esistenza del Prodigioso Spaghetto Volante e su teorie inventate frutto della fantasia di Henderson, e di seguaci che nel corso degli anni hanno alimentato la sua invenzione. Come per esempio la convinzione che tutte le catastrofi naturali siano dovute alla diminuzione dei pirati degli ultimi secoli.
Questa assurda religione ha ormai raccolto così tanti consensi da essere presente in numerosi paesi del mondo. In Italia è presente dal marzo del 2012, quando venne riconosciuta a Roma la prima Chiesa Pastafariana Italiana. E nel 2014 è stato celebrato anche il primo matrimonio italiano con rito pastafariano.
Così come in Italia, però, il Pastafarianesimo si trova in molti altri paesi, ed è notizia di pochi giorni fa che la Nuova Zelanda ha riconosciuto proprio il Pastafarianesimo come una vera e propria religione all’interno del proprio Stato.

250px-Cuddly_Flying_Spaghetti_Monster

È da sottolineare, però, che alla base di questo credo legato alla pasta ci sia una critica molto più seria: prendersi gioco delle altre religioni.
Tralasciando la nuova “religione” creata dal fisico americano, quello a cui Henderson faceva riferimento era molto più importante. Egli intendeva, infatti, evitare che le teorie religiose contaminassero anche quelle scientifiche, creando falsi miti. Voleva, quindi, evidenziare con il pastafarianesimo l’assurdità di alcune credenze, e voleva far capire che queste sarebbero dovute rimanere distanti da alcuni aspetti centrali della vita. La critica di Henderson, al di là dello scherzo, è oggi, più che mai, attuale, viste le guerre e le persecuzioni dovute a motivi religiosi che riempiono le prime pagine dei quotidiani. Probabilmente avremmo dovuto analizzare meglio il contenuto della lettera di Henderson, anziché lasciarla passare e prendere sul serio solamente la parte inutile ed irrilevante.

 

Credits:

Copertina

Immagine 1

Immagine 2