Milano, stazione del passante ferroviario di Porta Venezia. Non ci siete mai stati? Be’, ora avete un buon motivo per farlo.

Dallo scorso 17 marzo la galleria di Artepassante della stazione ospita la mostra “From Foot to Head” fino al prossimo 20 aprile.

Il progetto nasce nel corso di “Metodologia della Progettazione” del biennio specialistico in “Fashion and Textile Design” di NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, che è giusto ricordare come la più grande Accademia privata italiana i cui corsi sono riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e equivalenti ai titoli di laurea universitaria.

Il corso ha origine da un’idea di Cinzia Ruggeri, insegnante dell’Accademia, sul desiderio di ogni individuo di “lasciare una traccia, un segno, un messaggio”, come se volesse suggerire alle persone di non vivere invano, ma di tramandare i valori in cui credono. L’intuizione della Ruggeri cominciò a prendere forma concreta quando chiese ai suoi studenti di pensare ad una possibile impronta che potesse racchiudere la loro personalità; ed è da qui che nasce l’abito come alter ego, che deve rappresentarmi in ogni suo elemento. La scarpa, l’abito, l’accessorio. Tutti elementi costruiti manualmente attraverso una metodologia che predilige l’intuito e la capacità di narrare una storia: la storia di chi ha voluto l’abito.

Scendendo le scale dell’ingresso in Corso Buenos Aires e passando oltre i cartelloni di presentazione, la prima opera esposta è “Cage” di Jiajun Emme Wang. Letteralmente “gabbia”, forse per l’impressione visiva del materiale utilizzato.

La realizzazione vuole darci l’idea di essere intrappolati in filamenti d’acciaio, ma allo stesso tempo, per la somiglianza ad un abito di danza classica, invoca la grazia, la poeticità e la dolcezza di una ballerina libera di muoversi in aria, escludendo qualsiasi aspetto negativo che si avrebbe avuto solamente leggendo il titolo.

La mostra quindi, completamente gratuita, merita veramente la partecipazione e le attenzioni dei pendolari o dei curiosi che avranno la possibilità di visitarla. Affrettatevi!


CREDITS

Copertina