http://https://youtu.be/ISy_UrOxtN0%20

Di Roberta Giuili

La II B della scuola media di Mosso, in provincia di Biella, sta portando avanti un progetto bellissimo: insieme al loro professore Paschetto hanno creato una campagna di crowfunding in collaborazione con il WWF con cui hanno firmato questo protocollo d’intesa.

Sicuramente molti penseranno che è impossibile pensare di poter raggiungere la cifra di 3 milioni di euro, necessaria ad acquistare all’asta l’isola dalle spiagge rose, ma la creatività, la fantasia, l’iniziativa di questi giovani ragazzi li ha fatti osservare la questione da una prospettiva più razionale di quella che utilizziamo noi cinici adulti: a scuola insegnano che la matematica non sbaglia mai, è una scienza perfetta (almeno le operazioni di base) e i diligenti alunni della II B hanno giustamente pensato di fare una semplice divisione. Qual è il risultato? Che se solo ogni italiano donasse 5 centesimi a questo progetto (neanche una goleador per capirci) potremmo raggiungere la cifra sperata. per restituirla.

I ragazzi hanno creato un conto corrente postale con la causale‘Contributo per l’acquisto dell’isola di Budelli’, sul quale hanno già versato 75 euro, un primo passo per “restituire alla collettività l’isola, attraverso forme di gestione improntate alla conservazione, alla ecosostenibilità e alla promozione dell’educazione ambientale “. Per contribuire alla donazione, o avere informazioni aggiuntive sulla battaglia che stanno portando avanti, basta consultare il sito che hanno creato  o la pagina facebook.

Sono coscienti che purtroppo potrebbero non riuscire a ottenere l’isola e in tal caso destineranno i fondi raccolti ad azioni di conservazione e gestione eco-sostenibile delle aree marine protette della Sardegna, anche attraverso l’istituzione di campi di educazione ambientale rivolti agli studenti.

Tutti noi dovremmo farci coinvolgere da questo entusiasmo positivo, perchè ad oggi se ne vede poco, o siamo noi italiani che non lo vediamo, anestetizzati in questo paese addormentato. E’ la volta buona per dimostrare che l’Italia, e gli italiani, sono felici e pronti a sostenere i giovani di questo paese, pieni di iniziativa e creativi, e preoccupati della nostra terra che lasciamo a loro in eredità.

Non sBudelliamo l’italia!

CREDITS

Copertina