Di Pietro Pancamo

 

Danzai nelle viscere di un sentimento

all’ombra de’ tuoi occhi.

 

Poi l’amore s’irradiò in rivoli di tempo.

 

«Che sia la vita!», urlava il nostro dio

(o soltanto noi).

 

Ma si sbagliò (o soltanto noi sbagliammo

perché non c’era

null’altro da fare) e

 

fu il tempo

(o continuò… )


CREDITS

Copertina